Home Ambienti Casa solare, un progetto di giovani italiani

Casa solare, un progetto di giovani italiani

893
0
SHARE
casa solare

Gli studenti de “La Sapienza” stanno costruendo un prototipo di casa solare, sicura e riciclabile. Il progetto in gara al Solar decathlon di Dubai nel 2018

La società contemporanea richiede un nuovo modo di progettare e migliorare gli spazi. I nuovi edifici devono essere eco-sostenibili, pensati in armonia col clima e la cultura dei luoghi in cui sorgeranno. Gli studenti dell’università “La Sapienza” di Roma hanno costituito il team ReStart4Smart: l’obiettivo è creare una casa solare, confortevole, riciclabile e autosufficiente dal punto di vista energetico.

Lo studio della casa solare impegna un team di studenti in architettura, ingegneria, sociologia, scienze politiche e comunicazione. I cinquanta ragazzi del team innoveranno il concetto di architettura introducendo i criteri di sostenibilità, intelligenza e interazione col contesto sociale e ambientale.

POTREBBE INTERESSARTI: il sito del team Restart4Smart

Casa solare: i quattro livelli di progettazione

casa solare
Il gruppo Restart4Smart al lavoro per progettare la “casa solare”

Il progetto di casa solare si articola su quattro livelli, che il team definisce i quattro pilastri dell’idea. Una prima indagine riguarda forma e orientamento dell’edificio. La costruzione si adatta all’ambiente circostante, per ottimizzare illuminazione e ventilazione naturali, lo sfruttamento delle energie rinnovabili e, dunque, ridurre i fabbisogni energetici. Poi si passa a definire le caratteristiche della struttura: materiali e soluzioni costruttive massimizzano efficienza, comfort e vita dell’edificio stesso, diminuendo i costi e i tempi di costruzione.

Gli altri due pilastri, invece, sorreggono il livello tecnologico della costruzione e la qualità degli stili di vita all’interno della stessa. Gli impianti della casa solare dialogano attraverso sistemi domotici. Gli abitanti gestiscono in maniera consapevole le risorse della casa solare, scoprendo come la casa solare può essere essere confortevole, attraente ed economicamente conveniente.

Casa solare: il primo cantiere, guardando a Dubai

Il team Restart4Smart sarà l’unica delegazione italiana che parteciperà al Solar Decathlon 2018 di Dubai. Alla manifestazione interverranno 22 università provenienti da tutto il mondo, per presentare le proprie ricerche nel campo delle energie rinnovabili e dell’architettura sostenibile. Saranno realizzati prototipi di abitazione di circa 100 metri quadri, con il sole come unica fonte di energia. I modelli di abitazione saranno visitabili da pubblico e giuria: saranno valutati impatti con ambiente e territorio, interazioni con sistemi di smart city e smart living, efficienza energetica, comfort abitativo.

Per realizzare la prima casa solare, Restart4Smart si è servita di donazioni degli sponsor di una campagna di crowdfunding. I fondi hanno permesso l’acquisto di materiali riciclabili ed eco-compatibili, per la costruzione del fabbricato, l’arredamento interno e gli irrinunciabili pannelli solari. Il prototipo, interamente in legno, è in fase di costruzione a Pomezia (Rm) e sarà successivamente trasportato negli Emirati ad ottobre 2018.

LEGGI ANCHE: Earthship, la casa verde costruita coi rifiuti

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY