Input your search keywords and press Enter.

Carlsberg e la birra sostenibile

Il birrificio Angelo Poretti di Induno Olona (VA)

Carlsberg Italia ha presentato il proprio Bilancio di Sostenibilità 2012. SustainaBEERity è il nome scelto per questo documento presentato nel birrificio Angelo Poretti di Induno Olona (VA).

Gli investimenti nel mercato sono rivolti a prodotti e servizi che siano di qualità e rispettosi dell’ambiente e della società. I produttori assumono dunque una triplice responsabilità verso gli investitori: ambientale, sociale, economica. Grazie al Bilancio di Sostenibilità, si valutano in maniera oggettiva i risultati operativi di un’azienda, in funzione del loro contributo alla qualità dell’ambiente e al capitale sociale.

SustainaBEERity è stato redatto secondo gli standard internazionali GRI e AA1000 (che pone al centro del processo di rendicontazione il coinvolgimento degli investitori) e certificato da parte di LRQA (LLoyd’s Register Quality Assurance).

Primo aspetto evidenziato dal Bilancio è la dimensione glocal del gruppo birraio. Il birrificio Angelo Poretti, attivo da 140 anni, ha costantemente rinnovato le proprie tecnologie. Grazie al suo rilancio, lo stabilimento produce un milione di ettolitri di birra annui, rispettando gli standard internazionali in materia di qualità della produzione (ISO 9001, ISO 14001, HACCP e – dal 2013 – ISO 50001) e di tutela dell’ambiente.

Icona DM Vuoto e pieno 20 Litri riciclo

Carlsberg Italia ha conseguito la Dichiarazione Ambientale di Prodotto. La certificazione, di valenza internazionale, valuta l’impatto ambientale dei prodotti commercializzati. È stato inoltre stretto un accordo col ministero dell’Ambiente, per il calcolo dell’impronta ambientale generata dal ciclo di vita delle bevande. I target di miglioramento fissati da Carlsberg Italia hanno registrato segnali positivi, soprattutto per quanto riguarda i consumi di metano, acqua ed elettricità. La quota rifiuti avviata al riciclo si attesta al 98.9%. Il vetro rimane il materiale più utilizzato per le bottiglie; raddoppia il volume di birra venduto attraverso i fusti in PET.

Italiano è lo sviluppo della tecnologia Modular 20, innovativo metodo di spillatura della birra. Carlsberg Italia produce fusti in plastica riciclabile, in cui è eliminata l’aggiunta di anidride carbonica. Diversi i vantaggi per il consumatore finale (migliore qualità della birra), per gli operatori del settore alimentare (maggior semplicità di gestione, pulizia e risparmi economici) e per l’ambiente (minore impatto in termini di consumi di risorse e inquinamento).

Il birrificio Poretti rappresenta un pezzo di cultura e storia per il territorio lombardo. Carlsberg Italia ha stretto un accordo col FAI – Fondo Ambiente Italiano: lo stabilimento ha aderito all’iniziativa Giornate di Primavera, aprendo le sue porte a più di 5mila visitatori.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *