Input your search keywords and press Enter.

Car sharing a Bari con  “GirAci”

«Siamo la prima città del sud Italia a sperimentare un servizio di car sharing totalmente elettrico»: non può che essere contento l’assessore all’ambiente del Comune di Bari Pietro Petruzzelli, che stamattina ha inaugurato insieme alla sua omologa al Commercio Carla Palone il servizio di car sharing GirAci nella città di Bari, realizzato con Aci Global, Automobile Club di Bari e Nissan.

28-01-16 palone petruzzelli car sharing

Gli assessori al Commercio Carla Palone e all’Ambiente Pietro Petruzzelli posano con una delle 30 Nissan leaf pronte per il car sharing

Il servizio sarà attivo da domani con 30 Nissan Leaf (versione 100% elettrica) in circolazione, che potranno essere ricaricate sia presso le colonnine ENEL già esistenti in città, sia presso le stazioni di ricarica aggiuntive che saranno via via rese disponibili dalla stessa ACI Global. Il servizio funzionerà senza costi di abbonamento.

Come funziona – Le tariffe a “minuto in movimento”, comprensive di consumi, variano a seconda della tipologia di utilizzo, da 0,29 € al minuto, quando avviene con prenotazione anticipata, con presa e rilascio presso parcheggi predefiniti, fino a 0.39 € al minuto per la modalità d’uso cosiddetta a “flusso libero”, con presa dell’auto disponibile più vicina entro i 30 minuti dall’opzione. La tariffa al minuto scende a 0,05 € al minuto quando l’auto è parcheggiata. Solo se un noleggio supera i 50 km di percorrenza, si pagheranno 0,10 € per ogni km in eccesso. Si avrà accesso illimitato alla ZTL e sosta gratuita nei parcheggi a strisce blu e in quelli destinati a residenti. Gli stalli dove saranno posizionate le autovetture del car sharing sono di colore giallo e saranno contrassegnati con il logo di GirAci sull’asfalto.

Mano tesa ai commercianti – Per l’assessora Palone le premesse per una buona accoglienza dei baresi ci sono tutte. «Il numero delle iscrizioni è incoraggiante – dice –  nonostante il servizio non sia ancora partito, e questo significa che i cittadini sono pronti per le novità e sapranno utilizzare al meglio questa opportunità». Poi un deciso invito ai commercianti baresi a promuovere il car sharing con i loro clienti che «utilizzando le auto del servizio, potranno parcheggiare gratuitamente nelle zone della ZSR». Il Comune di Bari crede molto in quexsto progetto, non solo per il significativo impatto ambientale ma anche perché, prosegue l’assessore Petruzzelli, «siamo convinti che questa modalità di trasporto, così come accade in altre città dove lo stesso servizio è già attivo, favorisca l’aggregazione di più persone negli spostamenti utilizzando un solo mezzo e determinando una riduzione complessiva del numero dei veicoli privati in circolazione».

Questo l’elenco delle aree pubbliche dove stazioneranno i veicoli del car sharing:

·         largo Ciaia 2 stalli

·         park&ride largo 2 Giugno 2 stalli

·         piazza Aldo Moro (fronte stazione) 2 stalli

·         via Card. A. Ciasca (Nicolaus Hotel) 2 stalli

·         c.so Vittorio Emanuele 3 stalli

·         via Capruzzi (Consiglio Regione Puglia) 2 stalli

·         lungomare Nazario Sauro 2 stalli

·         via G. Petroni, civ. 103 2 stalli

·         via P. Ravanas (Manifattura dei Tabacchi) 2 stalli

·         c.so Cavour (Teatro Petruzzelli) 1 stalli

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *