Cambiamenti climatici, cosa ne pensi? La risposta in una piattaforma e nel teatro

Foto di Anja????#helpinghands #solidarity#stays healthy???? da Pixabay

Il progetto di Mercato Circolare si chiama Conversation Community: un connubio insolito che unisce climate change e sostenibilità tra teatro e tecnologia

Nasce una nuova piattaforma digitale che ospita i dubbi e le perplessità sul climate change e sul racconto che emerge dai media. Si chiama Conversation Community. Realizzata da Mercato Circolare insieme a Pop Economix, Il Mutamento e SUPSI (Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana), chiunque può inserire le proprie domande e preoccupazioni sul cambiamento climatico e sui suoi effetti.

Conversation Community è parte del progetto Media Futures finanziato dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione europea nell’ambito della convenzione di sovvenzione n.951962.

Il primo passo di un progetto che unisce teatro, media digitali e giornalismo per migliorare la qualità del confronto intorno al tema del cambiamento climatico.

La piattaforma digitale è stata realizzata con un template minimale, studiato appositamente per ridurre al minimo la richiesta di energia e l’impronta ecologica dei siti web, responsabili del 2% delle emissioni di gas serra totali.

I dubbi raccolti saranno trasformati in pillole teatrali per suscitare confronto e discussioni. Un dibattito pubblico da cui nasceranno uno spettacolo teatrale interattivo e un e-book multimediale. L’obiettivo è mettere in dialogo l’utente con l’intero processo di creazione artistica e con la selezione e l’utilizzo delle fonti scientifiche e giornalistiche.

Perché tutto questo? Perché siamo fermamente convinti che il pensiero critico, supportato da metodi adeguati, possa contrastare l’impatto della disinformazione e delle notizie false. Chi vuole può contribuire al progetto inserendo sulla piattaforma i proprio dubbi sul cambiamento climatico. E chi non ne ha? Potrà approfondire e farsi ispirare dalla raccolta di contenuti da leggere, ascoltare e guardare che sono stati raccolti in un’apposita sezione sulla piattaforma.

Dubium sapiantiae initium” diceva Cartesio. Il dubbio è l’origine della saggezza.

Articoli correlati