Input your search keywords and press Enter.

Brindisi: sequestrato parco fotovoltaico

Sequestrato il parco fotovoltaico di Mesagne (BR). L’impianto è sito in contrada Argiano e occupa un’area di 70 mila metri quadrati, per un un valore complessivo di oltre 10 milioni di euro. A mettere i sigilli alla struttura sono intervenuti i carabinieri del Noe di Lecce, su disposizione della Procura di Brindisi. Si tratta di due impianti contigui, ciascuno di potenza inferiore ad un megawatt. Finiscono nel registro degli indagati per abusivismo, false dichiarazioni in atto pubblico e false attestazioni in scrittura privata, quattordici persone fra legali rappresentanti e soci di due società piemontesi – Solmar e Enersol – distinte formalmente ma con identica sede sociale nella provincia di Torino. L’inchiesta, condotta dal vice-procuratore aggiunto Nicolangelo Ghizzardi, sta vagliando anche le posizioni dei dirigenti comunali dell’Ufficio tecnico mesagnese, responsabili del rilascio delle autorizzazioni. Questo perchè, in sede di presentazione, i progetti venivano suddivisi in singoli impianti da un megawatt, aggirando la complessa normativa sulle rinnovabili che prevede l’Autorizzazione unica regionale per la costruzione di parchi fotovoltaici invece della sola Dichiarazione di inizio attività (Dia) per impianti più piccoli da un megawatt.

Print Friendly, PDF & Email