Input your search keywords and press Enter.

Brindisi: sequestrati 4 impianti fotovoltaici in zona inquinata

Sequestrati quattro impianti fotovoltaici nel brindisino, in quanto opere non autorizzate e prive di collaudo. Il provvedimento ha interessato le strutture ubicate in Contrada Trullo-Masseria Caracci, contrada Trullo e due in Contrada Capitan Monza. Sono ad ora 16 le persone denunciate dagli agenti del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale e dalla Guardia Forestale di Brindisi. Si tratta di imprenditori, professionisti e titolari di società che operano nel settore delle energie rinnovabili, pugliesi – di Lecce ed Ostuni – ma anche toscani, siciliani, umbri e spagnoli. Tutti e quattro gli impianti sorgono nel Sito di Interesse Nazionale di Brindisi, zona in cui è nota la presenza di sostanze velenose e cancerogene, soggetta al vincolo di caratterizzazione e, in caso di inquinamento, ad attività di messa in sicurezza e bonifica. L’utilizzo di tali terreni deve essere dunque subordinato a specifica richiesta al Ministro dell’Ambiente, iter autorizzativo seguito solo per uno dei quattro impianti. Tra le numerose violazioni contestate: l’assenza dei collaudi previsti nonché la violazione delle norme in materia di gestione e smaltimento dei rifiuti. Sono state inoltre eseguite opere di movimento terra sensibilmente rilevanti rispetto a quelle previste dall’Analisi di rischio del Ministero dell’Ambiente.

Print Friendly, PDF & Email