Input your search keywords and press Enter.

Bracconiere nel Parco Nazionale del Gargano

Parco Nazionale del Gargano  - la Foresta Umbra

In località Monte D’Elio in agro del Comune di San Nicandro Garganico (FG), nel Parco Nazionale del Gargano personale del Corpo Forestale dello Stato della locale stazione, ha sorpreso una persona originaria del luogo mentre si introduceva nell’area protetta, armato di un fucile da caccia. Gli agenti avevano già rilevato, con l’uso di apparati video opportunamente apposti nei giorni precedenti, l’esistenza  lungo una recinzione, di lacci di acciaio per la cattura di cinghiali.

Il cacciatore di frodo è stato identificato e denunciato all’Autorità Giudiziaria per introduzione di armi nel Parco Nazionale del Gargano, per attività venatoria con mezzi vietati (lacci), in giornata non consentita e, inoltre, per omessa custodia di armi, perché, al momento della perquisizione, la carabina è stata trovata carica e pronta all’uso, incustodita nel veicolo di proprietà del trasgressore.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *