Input your search keywords and press Enter.

Bracconaggio alle Tremiti: WWF denuncia, nessuno interviene

Continuano incessanti gli atti di bracconaggio sulle Isole Tremiti, in pieno Parco Nazionale del Gargano. Lo denuncia il WWF Puglia che ha indirizzato un esposto agli organi competenti. Gli ambientalisti lamentano che nel corso di monitoraggi scientifici che riguardano la migrazione autunnale dell’avifauna, lo scorso mese di ottobre, una delegazione di esperti del WWF ha costatato che sull’Isola di San Domino le doppiette continuano a sparare nel disinteresse generale, in spregio al divieto di caccia in vigore dall’istituzione del Parco. Gli spari sono stati sentiti al primo mattino e al tramonto, provenire principalmente dalla parte più alta dell’Isola, quella del Colle dell’Eremita e dalla vicina al Faro. In alcune occasioni gli attivisti del WWF hanno anche avuto modo di intravedere i bracconieri (vedi la foto) intenti a spostarsi a piedi lungo i sentieri di San Domino.

Gli episodi di bracconaggio – che sono proseguiti nonostante sia stata informata la Forestale, segnala il WWF -, oltre a costituire illeciti perseguibili penalmente (L. 157/92, L.R. 27/98, Legge Quadro 394/91), rappresentano anche una seria minaccia per gli abitanti e i turisti che, ignari del pericolo, percorrono i sentieri dell’isola.

«A settembre – ricorda il presidente del WWF Puglia Leonardo Lorusso – che auspica un intervento immediato degli Organi di Controllo – nella sentenza che accoglieva il nostro ricorso che ha bloccato la preapertura della caccia in Puglia, la magistratura aveva rilevato la situazione di difficoltà della fauna già per gli eventi siccitosi dell’estate appena trascorsa che hanno depauperato gli habitat».

«È difficile poter immaginare un’area protetta dove si possa sparare impunemente – ha aggiunto Mauro Sasso, Vicepresidente del WWF Puglia -. Gli episodi di abusivismo edilizio e di cementificazione costiera, denunciati quest’estate al Numero Verde del WWF, unitamente alla minaccia delle trivellazioni per la ricerca del petrolio ci rivelano quanto sia reale e imminente il pericolo di estinzione dello splendido ecosistema delle Tremiti».

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *