Boschi e bellezze primordiali animano il weekend green d’autunno

Alla scoperta dei segreti del bosco

L’autunno trasforma anche il paesaggio. E così prendono nuova forma anche gli itinerari e le strade già battute. Un trekking o una visita guidata non risultano mai uguali a se stessi, anche a distanza di pochi giorni. E così, risultano sempre variegati e originali i percorsi di questo nuovo Ecoweekend d’autunno

Ecco il tradizionale appuntamento con la carrellata di avvenimenti condita dal solito consiglio: contattare in anticipo i promotori degli eventi per conoscere modalità di partecipazione e limitazioni dovute alle misure anti – Covid.

A funghi nel Bosco delle Pianelle

Sabato 13 si parte con un’escursione nel Bosco delle Pianelle per scoprire la straordinaria diversità dei funghi. Si passeggia tra la lecceta e la macchia mediterranea, nella Riserva Naturale Bosco delle Pianelle di Martina Franca, alle estreme propaggini meridionali della Murgia che degrada verso la piana tarantina.

Si indaga il sottobosco tra corbezzoli, pungitopi ed eleganti felci alla ricerca della straordinaria varietà di funghi. Un mondo altamente variegato fatto di colori, forme e profumi, evocativi delle magiche atmosfere autunnali del bosco. Sarà l’occasione per conoscere l’importante ruolo ecologico che assumono i funghi per la conservazione del bosco e della biodiversità. Info 3665999514

Escursione a cavallo all’Abbazia di Pulsano

Si va a cavallo sul Gargano domenica 14 novembre.  L’emozione si prova grazie agli esperti addestratori di Posta Ruggiano e ai mansueti cavalli murgesi, adatti ai neofiti. Si imparano così le basi del rapporto con questo splendido animale, da sempre fedele compagno dell’uomo, raggiungendo un luogo mistico e magico come l’Abbazia di Pulsano, aggrappata alla roccia su un paesaggio mozzafiato. Qui si avrò l’opportunità di conoscere la storia di questo luogo millenario, custodito da eremiti e monaci alla ricerca di Dio attraverso la preghiera e la natura. Info garganonatour.it

Archeotrekking

Il bosco di Marcedd a Casamassima

Tra gli appuntamenti di PugliArte, sabato 13 alle ore 10 la novità dell’itinerario archeotrekking Il bosco di Marcedd (Casamassima – Sammichele). Il percorso, facile e adatto a tutti, si snoda in uno dei tratti più caratteristici e suggestivi di Lama San Giorgio, nelle campagne a sud – est di Casamassima. Di elevato valore ambientale è la Macchia di Marcello (Bosco di Marcedd), questo sito poco conosciuto, ma ricco di elementi paesaggistici unici nel Mediterraneo, ci si può immergere in affascinanti percorsi naturalistici sotto gallerie di querce, prugnoli e biancospino, dove ammirare i colori dell’autunno e il foliage.

Nella stessa giornata, alle 10.30 c’è da scoprire la “Bari Floreale: passeggiata tra le architetture fiorite, ghirlande e maschere”. La passeggiata nella Bari più elegante si contraddistingue per leggerezza, decoro, giochi floreali e utilizzo di materiali più svariati.

Nella giornata di domenica, invece, alle 10 appuntamento con “Puglia Archeotrekking – La costa dei pastori – Costa Ripagnola”. Si percorrono i sentieri lungo la costa di Polignano per scoprire luoghi meravigliosi caratterizzati dall’autentica bellezza della costa frastagliata pugliese ricca di insenature e di tesori nascosti, soprattutto di interesse archeologico.

Altro appuntamento domenica (ore 10.30) è quello “Alla scoperta del mito del Bosco e del casale di Castiglione”. Si tratta di un bosco e un’area archeologica dove c’è ancora molto da scoprire. Si percorrono i sentieri tra la lecceta e le mura megalitiche che si ergono sulla collina poco distante da Conversano e le rovine dell’abitato medievale dove, nell’ultimo secolo, è sorto un bosco, figlio di un rinselvamento spontaneo.

Info e prenotazioni: 3403394708 e info@pugliarte.it

La Foresta si veste di autunno

Non ha bisogno di presentazioni la più importante area boscata della Puglia, che in autunno aggiunge ulteriore bellezza al suo incessabile fascino. Colori nuovi e vita nuova che si genera quando l’aria diventa pungente e il vento fischia sulle coste garganiche. Questa è la magia dell’Autunno nella Foresta Umbra.
Il programma si apre sabato 13 novembre: alle 15:00, a Vieste c’è Il Crepuscolo dei Trabucchi, una passeggiata sulla costa a nord di Vieste fra antiche torri di avvistamento e i profumi della macchia mediterranea.
Domenica, invece, alle 9.30 Trekking Letterario in Foresta Umbra: escursione interpretata con letture di grandi autori e, dopo il pranzo, alle 15:00 visita alla grotta di San Michele a Monte Sant’Angelo. Info: 348 974 4490.

Paleolab

Paleolab: un giorno da paleontologo

Una paleo-passeggiata in una delle lame più affascinanti e ricche di storia della costa tra Monopoli e Polignano alla scoperta del fantastico mondo dei fossili.
Come in un museo all’aria aperta, domenica si cammina da Cala Incina fino all’incantevole Grotta di Sella, tra i depositi calcarenitici plio-pleistocenici alla ricerca di ricci, bivalvi e rudiste fossili che racconteranno la biodiversità del passato e degli animali marini del presente. Un tuffo nella storia geologica per bambini che, come dei veri paleontologi simuleranno una “caccia al fossile”, analizzeranno i reperti ritrovati e realizzeranno, in un laboratorio manuale, dei veri calchi di ammoniti, trilobiti e denti di squalo. Info 3484966368.

Viaggio nella bellezza primordiale

Si ritorna alla madre terra con PugliaTrekking, in un viaggio nella bellezza primordiale. Domenica ad Altamura viene proposta l’esplorazione di una piccola parte di territorio intatta nel suo fascino, che riesce ancora a stupire, con i suoi grandi spazi e le enormi distanze tra un insediamento umano e l’altro. Qui man mano che il sole scende sull’orizzonte, tutto sembra invocare la promessa dell’estate che scorre e la natura ci accoglie dentro sé, dentro i suoi silenzi immobili.
Lasciate le auto ai bordi di un vecchio crocevia, si percorre lo sterrato per un chilometro fino ad immettersi sulla traccia appena accennata che vira verso sud. Da qui, percorrendo questa antica via di confine, ci si addentra nell’incisione della valle fino a scoprire l’antica grotta di Curto Li Rizzi. Info: www.pugliatrekking.com

La Casa Rossa, crocevia di Puglia

La Casa Rossa ad Alberobello

Un nuovo itinerario di trekking storico-naturalistico, in compagnia delle guide della Cooperativa Serapia. E’ la  “Casa Rossa” che, nata come Istituto Agrario, fu requisita negli anni trenta dal regime fascista per diventare, campo di internamento, concentramento, transito, confino e prigionia. Questo luogo, che è stato attraversato da vicende dolorose, è anche testimonianza ed esempio di umanità e solidarietà della comunità di Alberobello che, lontana dai pregiudizi e discriminazioni, in quegli anni si è attivata per l’accoglienza e l’integrazione di chi era visto come nemico.

Domenica il cammino prenderà avvio proprio da questo luogo di grande valenza storica e umana, immerso in una lussureggiante campagna in località Albero della Croce. Si percorrono bianchi sentieri e antiche mulattiere delimitate da muretti a secco e stradine di campagna che incorniciano distese di seminativi punteggiati da fragni e roverelle monumentali. E poi masserie, trulli-palmento, pascoli, faranno strada sulla via del ritorno non prima di immergersi in un bosco di querce e rare piante della macchia mediterranea come la Paeonia mascula.  Info: 347 0081412

Lo shampoo solido

Nella Saletta del Palazzo Marchesale di Galatone il 13 novembre dalle 9 alle 12 è in programma un workshop di autoproduzione di shampoo solido.  Durante il workshop si realizzerà uno shampoo solido per capelli dal duplice vantaggio: attuare azioni virtuose di sostenibilità ambientale e acquisire consapevolezza delle materie prime utilizzate. Un panetto di sapone solido equivale a un flacone di shampoo e si adatta a tutti i tipi di capelli (se non ci sono condizioni particolari da trattare con altri prodotti farmaceutici).

L’autoproduzione dello shampoo solido rappresenta una svolta dal punto di vista della salute e dell’ambiente. È un ottimo allenato per la salute dei capelli, in quanto apporta luminosità e corpo ai capelli danneggiati, senza l’utilizzo di siliconi o petrolati, oltre che a rappresentare un prodotto plastic-free e zero waste, in quanto verrà imballato in fogli di carta riciclata. Info  338.4960251

I cieli stellati

Prende il via sabato 13 novembre 2021 la V edizione della Notte delle candele con la cerimonia di accensione dei Portali di Luce e dei Cieli Stellati realizzati dalla ditta Paciello Illuminazioni Artistiche e ideati da Euforica APS.

I varchi d’accesso al borgo antico di Locorotondo e le vie del centro storico saranno illuminati a festa dalle antiche luminarie pugliesi e da eleganti cieli stellati in un percorso unico nel suo genere.
L’evento partirà alle ore 20 da Porta Nuova, proseguirà in Piazza Dante alle ore 20:30 e terminerà alle ore 21:00 in Corso Umberto I. Per informazioni: info@euforica.net

Articoli correlati