Input your search keywords and press Enter.

BIT: il turismo pugliese a Milano

Dall’11 al 13 febbraio prossimi Milano ospita la Borsa Internazionale del Turismo (BIT), la più importante fiera del turismo d’Italia.

Quest’anno la Puglia vi partecipa con tre importanti iniziative: uno stand di 300 mq dedicato al Leisure World, dove quarantadue operatori pugliesi offrono il meglio dell’offerta turistica per il tempo libero. Quattordici operatori dell’industria del meeting e del congresso sono, invece, presenti nello stand loro dedicato nell’are Meetings, Incentives, Conferences and Exhibitions a MICE. Infine nell’area Food & Wine della Bit l’assessorato alle Risorse Agroalimentari si avvarrà della ormai consolidata collaborazione con  Movimento Turismo del Vino e Masserie Didattiche per promuovere l’enogastronomia pugliese, fra i principali attrattori dell’incoming in Puglia.

La Regione si presenta anche quest’anno insieme agli operatori turistici privati; la scelta delle fiere e dei mercati avviene ormai insieme alle imprese grazie anche al portale Destination Management System (DMS) dove ogni azienda to, adv, struttura ricettiva, società di servizi ecc. può registrarsi, creare un proprio profilo di impresa ed interagire con Pugliapromozione.

Alla BIT, la Puglia presenta i suoi principali prodotti: mare, sport e natura, enogastronomia, arte e cultura, tradizione e spiritualità, eventi e intrattenimento, weekend in città d’arte e in masseria con un’offerta molto varia e diffusa nei territori per i vari target: famiglie, giovani, luxury.

Una vera e propria redazione lavorerà in fiera per aggiornare e creare contenuti per il portale viaggiareinpuglia.it.

Tra le numerose iniziative il momento clou è quello del meeting “Puglia 365: un laboratorio del turismo per l’Italia che cambia”, che si tiene venerdì 12 febbraio, alla presenza dell’assessore all’Innovazione Loredana Capone e alle Risorse agroalimentari Leonardo Di Gioia, della Regione Puglia, del Commissario straordinario di PugliaPromozione Paolo Verri e dei rappresentanti di Mibact, Trenitalia e Tim.

«Sarà un’occasione per conoscere la nuova strategia di sviluppo del turismo in Italia le strategie e il lavoro di Trenitalia e di Telecom – è il commento dell’assessore Capone -, per implementare il turismo e il modo in cui queste strategie si possano incrociare con il piano di sviluppo turistico di una grande regione come la Puglia che ha l’ambizione di diventare un laboratorio di turismo per l’Italia. Stiamo costruendo un piano strategico di intervento che tenga conto delle diverse attrattività del territorio pugliese e, al contempo, lavori su quattro priorità: prodotto, formazione, accoglienza, promozione, legate dal filo dell’innovazione».

Queste le principali iniziative pugliesi alla BIT. Per il tema “prodotto” il Comune di Taranto 2016 presenta il programma dell’anno dedicato a Paisiello; il Comune di Brindisi anticipa gli eventi per il 2016 di “Destinazione Brindisi”; la rivista “Spiagge” tiene una conferenza su “Puglia il sapore della vita”, con la presentazione di pacchetti turistici; il Comune di Polignano a Mare insieme a SAC “Mari tra le mura” anticiperà l’evento attesissimo Red Bull Cliff Diving Series 2016 – competizione internazionale di tuffi da alta quota ndr – e l’Osservatorio di PugliaPromozione parla di “Puglia turistica tra consolidamento e innovazione”. E ancora, il Comune di Alberobello presenta il “Museo vivente all’interno del polo museale esperienziale”; il Parco delle Dune Costiere presenta la “Guida Parchi”, il Comune di Porto Cesareo presenta il “Sistema dei parchi di Porto Cesareo in un’ottica di turismo sostenibile”.

Il Comune di Foggia presenta il festival “Libando”, mentre la Camera di Commercio illustra alla stampa e agli operatori di settore la Web App OPEN MONTI DAUNI, una web application, agile e intuitivo strumento di servizio per rendere disponibili informazioni utili a quei viaggiatori che vogliono vivere una esperienza di natura e cultura in un area ai margini dei grandi circuiti turistici.

E per concludere, tra gli incontri compresi nel tema “accoglienza” la Città Metropolitana di Bari presenta il “Progetto no barriers”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *