Input your search keywords and press Enter.

Bioblitz Lombardia: esploratori della biodiversità per un giorno a Parco Nord Milano

Al via il terzo Bioblitz, censimento regionale delle aree protette lombarde, evento di educazione naturalistica e scientifica nelle aree protette di Parco Nord Milano

BioBlitz: Esploratori della Biodiversità per un giorno!, evento di educazione naturalistica e scientifica nelle aree protette lombarde giunto quest’anno alla sua terza edizione.

Si terrà sabato 19 e domenica 20 maggio Regione Lombardia e AREA Parchi, in collaborazione con Parco Oglio Sud, la Riserva Le Bine e altre 46 aree protette.

L’iniziativa consiste nel ricercare, individuare e possibilmente classificare, in un determinato ambiente e per almeno 24 ore consecutive, il maggior numero di forme di vita animali e vegetali. I dati raccolti costituiranno un valido strumento per il monitoraggio della biodiversità regionale.

Bioblitz: come mappare la biodiversità delle aree protette lombarde

Possono partecipare al BioBlitz adulti e bambini, accompagnati nelle loro esplorazioni da esperti naturalisti e specialisti di università e associazioni scientifiche. La presenza del pubblico è l’elemento fondamentale per lo sviluppo del progetto Citizen Science, che coinvolge in modo attivo i cittadini in una ricerca a carattere scientifico, contribuendo a mappare la biodiversità delle aree protette lombarde.

Ogni parco o riserva individua alcuni tratti interessanti, chiamati transetti, che vengono percorsi dagli esperti e dal pubblico, diviso in gruppi. I dati raccolti durante il censimento (foto, suoni e video) vengono inseriti direttamente nella piattaforma informatica del progetto Bioblitz Lombardia, utilizzabile sia attraverso la pagina Internet inaturalist.org sia mediante l’app per smartphone, disponibile per diversi sistemi operativi.

All’edizione 2018 hanno già aderito 48 aree protette, tra riserve, parchi e PLIS lombardi che nel fine settimana organizzeranno numerose attività e visite guidate con gli esperti botanici e faunisti. Tra i Parchi regionali sarà possibile effettuare il Bioblitz lungo i maggiori fiumi lombardi, dal Lambro all’Oglio, dal Ticino all’Adda, dal Serio al Mincio, nella montagne più alte come sull’Adamello e sulle Orobie Valtellinesi e Bergamasche, o nelle Prealpi, su Spina Verde, Campo dei Fiori, Montevecchia, Monte Barro.

Ben rappresentati anche i parchi di pianura e quelli vicino alle grandi città: Parco Nord Milano, Colli di Bergamo, Groane, Pineta di Appiano Gentile. Tra i Parchi Locali figurano il PLIS dell’Agricolo Nord Est, del Basso Corso del fiume Brembo, della Bosca, della Brughiera Briantea, dei Colli Briantei, Grugnotorto Villoresi, della Media Valle del lambro, di Monte Canto e del Bedesco, di Monte Brianza, del Morbasco Po, Naturaserio, del Serio Nord, RTO, di San Colombano, di San Tommaso, delle Sogenti del Lura, della Valle del torrente Lura, della Valle d’Argon.

Più piccole ma ricche di sorprese straordinarie sono invece le Riserve Naturali. Quelle aderenti al Bioblitz sono la Riserva Lago di Montorfano, la Riserva Naturale dei Boschi di Bordighi, la Riserva Naturale Lago di Piano, la Riserva Naturale Le Bine, la Riserva Naturale Oasi Palude Brabbia, la Riserva Naturale Oasi Valpredina, la Riserva Naturale Pian di Gembro, la Riserva Naturale Valle del Freddo, la Riserva Naturale Valli di Sant’Antonio, la Riserva Regionale lago di Sartirana, la Riserva Statale Bosco Fontana, il Bosco Didattico di Castellone.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *