Benessere e salute, come creare un giardino d’inverno

Con qualche semplice consiglio e un po’ di passione si può realizzare in casa un’oasi di tranquillità e benessere

 

Si può realizzare in casa un giardino d’inverno? Un angolo dedicato al riposo e all’otium? Si può fare con qualche piccolo consiglio.

Il concept del giardino d’inverno nasce alla fine del Settecento in Inghilterra, inizialmente come estensione esterna di una dimora, nel giardino o sulle terrazze, per divenire un luogo votato al relax e alla riscoperta del contatto con la natura.

A distanza di tre secoli, il fascino del giardino d’inverno resta intramontabile e, soprattutto per chi vive in contesti urbani, rappresenta un vero e proprio sogno a portata di mano.

Gli esperti di habitissimo, portale che mette in diretto contatto privati e professionisti qualificati per interventi di riqualificazione, ristrutturazione ed edilizia, suggeriscono alcune idee per trasformare le terrazze in piacevoli ambienti da sfruttare come personali giardini d’inverno, anche in abitazioni di piccole dimensioni grazie ad un’accurata progettazione e organizzazione degli spazi.

  1. Isolare fuori come dentro: grazie all’installazione di serramenti, pergole o tende bioclimatiche è possibile valorizzare gli esterni, creando ambienti da godersi tutto l’anno. Per realizzare un giardino d’inverno a prova di freddo l’installazione di serramenti è la soluzione perfetta, soprattutto in caso diterrazze grandi in cui lo spazio può essere suddiviso in zone distinte: quella estiva e quella invernale. Una valida alternativa è optare per le pergole bioclimatiche, innovativi sistemi di copertura intelligenti – molto di moda negli ultimi anni – composti da lamelle frangisole di alluminio orientabili a mano o automaticamente che, schermando in modo efficace dai raggi solari e proteggendo dal freddo, consentono di dare vita a spazi da godersi in ogni stagione. Se chiuse lateralmente con vetrate o oscuranti antivento, le pergole bioclimatiche possono preservare e riparare l’ambiente da ogni fenomeno atmosferico e creare un giardino d’inverno realizzato a regola d’arte.
  1. Privilegiare comfort e benessere: per poter sfruttare la terrazza anche in inverno è necessario avere una temperatura confortevole, proprio come dentro casa. Per questo, nella progettazione di un giardino d’inverno è indispensabile prevedere un sistema di riscaldamento appropriato in grado di garantire il massimo benessere e il clima ideale. In tal senso, le soluzioni sono molte e si differenziano per tipologia di installazione, combustibile, tecnologia, materiali e ingombro. Un’opzione semplice ed efficace è l’installazione dilampade a infrarossi, che diffondono il calore in maniera uniforme nell’ambiente, hanno minime dispersioni termiche e consentono di riscaldare lo spazio in poco tempo. In alternativa, si può optare per l’utilizzo delle stufe che variano per il tipo di alimentazione e possono essere fisse o trasportabili. A seconda dello spazio disponibile e delle esigenze specifiche, si possono scegliere anche modelli freestanding – da parete o a sospensione – che possono risultare più funzionali per massimizzare il comfort termico e il benessere.
  1. Ricreare note romantiche: non c’è nulla di più rilassante e romantico della danza ipnotica delle fiamme di un caminetto. Per chi vuole creare un giardino di inverno unico e suggestivo, il camino da esterno è l’ideale. È possibile costruirne uno in muratura, con una nicchia per la legna, oppure scegliere un modello più moderno o magari un caminetto al bioetanolo, più piccolo e facile da adattare allo spazio disponibile. Indipendentemente dalla tipologia, il camino è una soluzione elegante e raffinata per il riscaldamento di un giardino d’inverno dal design classico o moderno che rende l’atmosfera accogliente e romantica.
  1. Assicurare un continuum stilistico: il giardino d’inverno può essere arredato in tanti modi differenti a seconda dello stile dell’abitazione. Questo spazio, nonostante sia distaccato dal resto degli ambienti, è un prolungamento della casa e per questo, deve essere coerente con l’estetica distintiva che la caratterizza. Arredare un giardino d’inverno non è un’impresa impossibile, bisogna solo ricreare un ambiente perfettamente in linea con il design della propria casa e soprattutto una zona da sogno, anche un po’ romantica, per accogliere gli ospiti o dove riunirsi con tutta la famiglia per fare quattro chiacchiere.
  1. Aggiungere un tocco green: oltre ad essere un elemento decorativo, le piante apportano innumerevoli benefici alla salute, svolgendo un importante ruolo contro l’inquinamento e aumentando il benessere percepito negli spazi. Le piante purificano l’aria, trattenendo l’umidità, l’anidride carbonica e le polveri sottili e contribuiscono all’equilibrio psicofisico, migliorando l’umore. Che siano tropicali o grasse, che si sviluppino in verticale o orizzontale, le piante danno quel tocco in più alla casa rendendola elegante e fresca, per questo sono un vero e proprio must e non possono mai mancare nella progettazione di un giardino d’inverno. Che si ami o meno il giardinaggio o si voglia creare un piccolo orto domestico o un’oasi verde all’interno della propria casa, è necessario individuare le specie più adatte al clima e allo spazio e, se possibile, sceglierne alcune con fioriture invernali così da conferire una nota di colore e allegria agli ambienti anche nella stagione fredda.

Articoli correlati