Input your search keywords and press Enter.

Bayer fa marcia indietro sui pesticidi

La Bayer CropScience ha annunciato il ritiro dal mercato dei pesticidi registrati in Classe I dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità: i più letali. Il ritiro è previsto entro la fine del 2012. Secondo Philipp Mimkes, della Coalizione contro i pericoli derivanti dalla Bayer (CBG), la multinazionale tedesca ha deciso di sospendere le vendite di queste bombe chimiche a scoppio ritardato solo perché i margini di profitto sono molto diminuiti. Infatti, la Bayer non ha mantenuto la promessa fatta di ritirare tutti i prodotti in Classe I entro il 2000. Se l’avesse fatto molte vite umane sarebbero state risparmiate. Per le associazioni ambientaliste nel mondo, la decisione della Bayer è un grande successo, anche se presa con grave ritardo.

Il Parlamento Europeo ha votato in favore del bando dei pesticidi classificati come cancerogeni, mutageni e dannosi alla riproduzione. I permessi di utilizzo di 22 sostanze non saranno rinnovati.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *