Input your search keywords and press Enter.

Bari, riunione coordinamento emergenza abitativa

Alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica, recentemente consegnati nel quartiere di Bari-Japigia

Il sindaco di Bari Antonio Decaro ha convocato una riunione operativa per affrontare l’emergenza abitativa. All’incontro hanno partecipato gli assessori al Welfare Francesca Bottalico, all’Urbanistica Carla Tedesco e all’Edilizia Residenziale Pubblica Vincenzo Brandi con i dirigenti comunali dei servizi coinvolti.

Si è proceduto ad una verifica degli alloggi in fase di costruzione e in fase di appalto ad opera dell’ARCA- Agenzia regionale per la casa e l’abitare (ex IACP) e del Comune.

L’ARCA sta costruendo: 112 alloggi nel quartiere S. Anna di edilizia sovvenzionata classica , 42 alloggi a Carbonara e 36 alloggi in via Buozzi di edilizia  sovvenzionata da destinare agli sfrattati, 8 alloggi a Enziteto di edilizia sovvenzionata e 100 alloggi per studenti a Mungivacca. Sono in fase di attuazione e assegnazione di appalto inoltre: 225 alloggi di edilizia sovvenzionata e 362 alloggi da destinare alle giovani coppie e agli anziani secondo una modalità di housing sociale a prezzi concordati a S. Girolamo e 44 alloggi nell’ ambito della rigenerazione del quartiere San Paolo.

Per quanto riguarda l’amministrazione comunale, la prossima settimana saranno pronti 15 alloggi da assegnare in via Ferrara al quartiere San Paolo. A settembre partiranno i lavori per la costruzione di 36 nuovi alloggi compresi nel PIRP del quartiere Japigia di edilizia convenzionata, si stanno verificando le procedure di sblocco del PIRP di San Marcello dove sono previsti 8 alloggi destinati a soggetti deboli e 42 alloggi nella zona 167 di Ceglie.

Il sindaco Antonio Decaro ha ribadito l’urgenza di affrontare l’emergenza abitativa e di dare risposte ai cittadini che hanno diritto alla casa. In tal senso, ha invitato gli uffici e gli assessori di procedere nel minor tempo possibile all’erogazione del contributo alloggiativo mediante  un’ anticipazione del Comune. Saranno erogati, nei prossimi giorni, circa 2 milioni di euro per 4000 famiglie.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *