Bari, nel porta a porta riprende la raccolta di carta e vetro

Amiu riorganizza servizio nelle zone servite dal porta a porta. Ricapitoliamo cosa si può conferire e cosa no

Piccoli timidi segni di ripresa anche nella raccolta differenziata a Bari. A partire da martedì 21 aprile AMIU riprenderà la raccolta del vetro nelle zone servite dal porta a porta. Il provvedimento segue di una settimana quello che  autorizzava la ripresa della raccolta carta. Ricordiamo che le zone interessate sono quelle dei quartieri Santo Spirito, Palese, San Pio, San Girolamo, Fesca, San Cataldo, Parco dei Principi (zona 1, comprendente 50mila cittadini e che, coinvolgendo anche bar, ristoranti, negozi e uffici, può contare su 21mila utenze) e Stanic/Villaggio del lavoratore e San Paolo (zona 2, oltre 12700 utenze tra domestiche e non domestiche).

Anche se a ritmi ridotti i risultati sono buoni

cassonetti amiuNelle scorse settimane, per far fronte alla riduzione del personale in servizio conseguente all’epidemia Covid-19, in applicazione dei DPCM del Governo e delle circolari del ministero della Salute e di quello dell’Ambiente, Amiu Puglia è stata costretta ad una riorganizzazione dei servizi. In particolare, nelle zone servite dalla raccolta porta a porta era stato sospeso il ritiro di carta e vetro. Una scelta che ha causato disagi ai cittadini che, però, risultava inevitabile per tutelare la salute dei lavoratori e far fronte alla riduzione di personale.

A partire dal 14 aprile, quindi, Amiu Puglia, d’intesa con l’assessorato all’Ambiente del Comune di Bari, ha ripreso nelle zone della città servite dal porta a porta la raccolta di carta, che ha fatto registrare una media giornaliera di 7 tonnellate conferite al giorno, per un totale di 28 tonnellate. La raccolta del vetro riprenderà dunque martedì 21 aprile con le stesse modalità e tempistiche seguite per la raccolta della carta, garantendo così a settimane alterne il ritiro delle due frazioni.

Le regole per il conferimento dei rifiuti

Resta confermato il servizio raccolta di rifiuti stradali in tutta la città, anche se a frequenze ridotte, così come è confermata la raccolta trisettimanale dei rifiuti organici. Ancora sospesi su tutto il territorio comunale, invece, il ritiro dei rifiuti ingombranti e  il conferimento dei rifiuti differenziati  presso i 5 ecocentri di raccolta della città. Gli orari di conferimento dei rifiuti indifferenziati restano quelli del periodo invernale (dal lunedì alla domenica ore 12,30-22,30).

LEGGI ANCHE: Coronavirus, ecco come smaltire correttamente i rifiuti

Articoli correlati