Bari, Fastweb pianta 1000 alberi a Palese

Appuntamento fisso da un anno. Hanno partecipato i dipendenti e le famiglie

 

Un nuovo intervento di forestazione e riqualificazione ambientale a Bari promosso da Fastweb, con il supporto dei suoi dipendenti che ha portato alla messa a dimora di 1.000 piante, tra alberi e arbusti, nella zona 167 del quartiere Palese accanto al playground comunale in via Minervino. I nuovi esemplari si aggiungono ai mille alberi già messi a dimora da Fastweb nel 2021 nel Parco Urbano Asi con l’obiettivo di migliorare il territorio comunale e contribuire a realizzare un futuro più eco sostenibile per la città attraverso la piantumazione di 3.000 alberi entro il 2023.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra il Comune di Bari, Fastweb, il Comitato di quartiere Palese zona 167 e l’associazione Trame, vincitori del bando Rigenerazioni Creative promosso dalla ripartizione Urbanistica per il recupero e la gestione dell’area pubblica. L’iniziativa, che andrà ad integrarsi con il progetto promosso sull’area dalle due associazioni locali, si inserisce nell’ambito di Mosaico Verde, la campagna nazionale per la riqualificazione di aree urbane ed extraurbane e la tutela dei boschi esistenti ideata e promossa da AzzeroCO2 e Legambiente, alla quale Fastweb ha aderito lo scorso anno impegnandosi nella messa a dimora di 9.000 alberi in tre anni nelle periferie di Milano, Roma e Bari. Rispetto alle piantumazioni già previste Fastweb quest’anno rilancia il proprio impegno con l’aggiunta di 6.000 alberi in sei nuove città, Catania, Torino, Genova, Pescara, Napoli e Cagliari.

Scopo dell’intervento nel quartiere Palese è quello di restituire alla comunità uno spazio a contatto con la natura e un luogo di aggregazione. Gli alberi e gli arbusti piantati contribuiranno inoltre a ridurre l’inquinamento atmosferico e mitigheranno gli effetti delle isole di calore creando nuove zone d’ombra e rendendo l’area più fruibile anche nelle stagioni più calde. Importante anche il ruolo che il nuovo verde avrà nel migliorare il quartiere dal punto divista paesaggistico. Particolare attenzione è stata posta nella scelta delle specie individuate tra quelle coerenti con le condizioni climatiche e naturalistiche del territorio, tra le quali l’orniello, il frassino, il lentisco e il pino d’Aleppo. Oltre alle attività di messa a dimora i partecipanti più piccoli hanno potuto prendere parte a un laboratorio creativo dedicato alla scoperta degli alberi stagionali di ulivo e arancio.

Il coinvolgimento in prima persona dei dipendenti dell’azienda a favore dell’ambiente fa parte della Settimana del Futuro, il progetto avviato da Fastweb per ispirare il proprio personale che può dedicare 5 giorni lavorativi all’anno per il raggiungimento degli obiettivi aziendali di sostenibilità ambientale e sociale aderendo su base volontaria a varie attività.

La campagna di Fastweb per riqualificare sempre più zone urbane del territorio nazionale si inserisce inoltre nella strategia dell’azienda per la salvaguardia del Pianeta attraverso la donazione di un milione di euro a favore di iniziative ambientali.

Articoli correlati