Bari, due iniziative per la salute

barca a vela
foto archivio

Oggi barche a vela per disabili e malati di SLA. Sabato 11 giugno screening gratuito della vista a Carrassi

 

Umanizzare le cure per i pazienti più fragili e aiutare loro a vivere momenti piacevoli e di svago, come una gita in barca a vela, a stretto contatto con il mare. ASL Bari e Cooperativa Auxilium hanno organizzato una veleggiata per i pazienti in Assistenza Domiciliare Integrata con disabilità gravi e affetti da SLA che vengono assistiti dalla Unità operativa di Fragilità e Complessità della ASL, nell’ambito di un progetto di umanizzazione delle cure in corso a loro dedicato.

Gita in barca a vela con partenza dal porto

È la prima volta che viene organizzata una iniziativa di questo genere a Bari per persone che hanno una patologia così invalidante. Alla realizzazione della gita in barca a vela hanno contribuito il Comando del Porto di Bari, l’Associazione ConSLAncio e l’Associazione A Vele Spiegate, che ha messo a disposizione tre imbarcazioni, di cui una confiscata di recente alla criminalità organizzata e impiegata per traffici illeciti di persone.

La partenza delle barche – attrezzate con tutti i dispositivi di emergenza e di sicurezza – è fissata per oggi 9 giugno alle ore 10 presso la sede dell’associazione “A Vele Spiegate” nel porto di Bari.

Occhio alla salute

 Sabato 11 giugno, a partire dalle ore 10, la Casa della Salute dei Bambini – Centro servizi per le famiglie di Carrassi, San Pasquale, Mungivacca, in viale Unità d’Italia, apre le porte ai baresi per l’iniziativa “Occhio alla salute”, un appuntamento di screening gratuito per la vista con il dottor Giuseppe Cascella, oculista e medico di medicina generale. L’evento è organizzato dall’assessorato al Welfare e promosso dalla commissione consiliare comunale Qualità della Vita e dal consigliere Giuseppe Cascella.

I cittadini che intendono prenotare una visita potranno effettuare esami specialistici, quali l’esame della refrazione, che consente di accertare la capacità visiva, e l’esame del fondo oculare, che verifica le condizioni del bulbo oculare, della retina e del nervo ottico del paziente.

Parteciperà alla campagna di prevenzione anche Luca De Giglio, optometrista, che fornirà informazioni utili alle persone che soffrono di disturbi della vista.

La giornata di screening è aperta a tutti i cittadini baresi, e le prenotazioni sono al completo, ma si può provare a prenotare al numero di telefono 080 8764746 o all’e-mail csf.carrassi@progettocitta.org.

Il prossimo appuntamento con gli screening gratuiti della vista si terrà il 2 luglio.

 

Articoli correlati