Input your search keywords and press Enter.

Bari. Continua la bonifica

É tempo di bilanci per la bonifica dei siti inquinati nel cuore della città di Bari. A parlare dello stato dell’arte per Fibronit, Gasometro e Set intervengono il consigliere delegato del sindaco all’Ambiente Maria Maugeri e il direttore della ripartizione Ambiente Vincenzo Campanaro. Per l’area ex Gasometro si è finora proceduto alla «realizzazione delle tensostrutture di confinamento statico dell’area di stoccaggio temporaneo dei rifiuti pericolosi e non pericolosi», come illustra Campanaro. «Successivamente sono previsti interventi di scavo ed estrazione dei materiali interrati all’interno delle tensostrutture, lo stoccaggio dei rifiuti, il campionamento e le analisi chimiche dei materiali per la classificazione dei rifiuti, il carico e il trasporto dei materiali verso idonei impianti autorizzati, lo smontaggio delle tensostrutture». Per il sito ex Fibronit, da lunedì 28 novembre cominciano a decorrere i sessanta giorni necessari per ottenere dalla Regione la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) sul progetto. «Nel frattempo – chiarisce il consigliere Maugeri – l’Amministrazione comunale sarà impegnata nella preparazione del bando per l’appalto dei lavori di bonifica per un importo di 14 milioni e 800 mila euro». Progetti anche per l’ex piazzale della stazione di via Napoli – ex Set, area di proprietà demaniale ora ceduta al Comune, che sarà oggetto di interventi di bonifica.

Print Friendly, PDF & Email