Input your search keywords and press Enter.

Bari, capitale della politica ambientale euromediterranea

Da domenica Bari diventa capitale della cultura e della politica ambientale euromediterranea, un luogo dove una classe dirigente europea e mediterranea si confronterà sul tema della sostenibilità ambientale per impostare una nuova cultura e una nuova politica dell’ambiente. Si terranno, infatti, il 29 e 30 gennaio i lavori della terza sessione plenaria dell’Assemblea euromediterranea degli enti locali e regionali (Arlem). Sarà un confronto tra interlocutori europei, rappresentanti di istituzioni sovranazionali (interverranno delegati della Commissione e del Parlamento Europeo, nonché esperti di fama mondiale sui temi della sostenibilità) che vedrà (il 30 gennaio) l’adozione della relazione conclusiva del presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, sul tema “Il rapporto tra la desertificazione ed i cambiamenti climatici nella regione mediterranea”. Poi il “testimone” sarà passato a “Mediterre 2012 – Cantiere euromediterraneo per la sostenibilità”, giunto alla settima edizione, che la Puglia si appresta ad accogliere dal 31 gennaio al 4 febbraio. “Arlem e Mediterre – ha detto Vendola – si incrociano parlando di desertificazione, deserto che avanza ed incombe e di mutamenti climatici”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *