Bari, approvato progetto per realizzare un sottopassaggio ciclopedonale

Passaggio a livelli di Via Santa Caterina a Bari

La Giunta del Comune di Bari, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, ha approvato la delibera per realizzare un sottopassaggio ciclopedonale collega via delle Murge con via Generale Bellomo.

Il sottopassaggio ciclopedonale rientra nelle opere sostitutive dei passaggi a livello in di via delle Murge e di via Santa Caterina; i lavori fanno parte degli interventi previsti dal Protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso 18 febbraio da Regione Puglia, Comune di Bari e Società Ferrovie Appulo Lucane s.r.l. per il “Potenziamento e velocizzazione della linea ferroviaria Bari – Matera e della tratta metropolitana Bari-Toritto”, finanziati con fondi CIPE.

L’impresa consentirà da un lato di agevolare gli spostamenti dei residenti della zona, dall’altro di migliorare la fluidità del traffico urbano, contribuendo a diminuire la congestione che attualmente si registra in prossimità delle aree a ridosso del Policlinico di Bari.

«Come noto, nell’ambito dei lavori inerenti il raddoppio del binario relativo alla linea Bari-Altamura-Matera – dichiara l’assessore Galasso -, le Ferrovie Appulo Lucane si sono confrontate con il Comune di Bari e la Regione Puglia per ragionare in maniera complessiva e progettare una serie di interventi – indicati dal protocollo siglato lo scorso febbraio – capaci di incidere in maniera strutturale sulla mobilità cittadina».

Oltra alla soppressione del passaggio a livello di via delle Murge e alla costruzione del sottopassaggio ciclopedonale saranno realizzate anche una rotatoria, all’intersezione con viale Pasteur, via G. Solarino e via delle Murge e un insieme di opere per facilitare i flussi veicolari e migliorare l’accessibilità del Policlinico e del Polipark, il più grande parcheggio di scambio ferro-gomma cittadino.

«La realizzazione di questa nuova opera è stata resa parte integrante della programmazione comunale grazie all’ascolto dei cittadini residenti in quell’area, con cui più volte ci siamo confrontati nel corso di  momenti ufficiali e non», conclude Galasso.

Come previsto dall’art. 2 del citato protocollo, ad attuare l’intervento approvato in Giunta saranno le Ferrovie Appulo Lucane s.r.l. d’intesa con il Comune di Bari entro novembre 2016.

Gli interventi complessivi previsti dal Protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso 18 febbraio da Regione Puglia, Comune di Bari e Società Ferrovie Appulo Lucane s.r.l. per il “Potenziamento e velocizzazione della linea ferroviaria Bari – Matera e della tratta metropolitana Bari-Toritto”, finanziati con fondi CIPE sono:

–      Rotatoria all’intersezione con viale Pasteur – via G. Solarino – vie delle Murge;

–      Anello di circolazione a senso unico tra via G. Solarino e viale D. Cotugno;

–      Riorganizzazione entrate/uscite Autosilo “Polipark”;

–      Rotatoria all’intersezione con via S. Matarrese – viale D. Cotugno – via Gen. Bellomo;

–      Completamento via S. Matarrese tra viale J. Escrivà e viale D. Cotugno;

–      Rotatoria all’intersezione con via S. Matarrese – viale J. Escivà;

–      Viabilità di raccordo tra via G.Tatarella e via S. Matarrese;

–      Rotatoria all’intersezione tra viale G.Tatarella e la viabilità di raccordo a via S.Matarrese;

–      Soppressione P.L.via delle Murge e modifica viabilità  a cul–de–sac;

–      Soppressione P.L.strada Santa Caterina e realizzazione sovrappasso.

Articoli correlati