Input your search keywords and press Enter.

Bari, aperti al pubblico scavi di San Pietro

È ufficialmente aperta al pubblico l’area archeologica di San Pietro, adiacente al complesso monumentale di Santa Scolastica a Bari. Si tratta di uno dei siti archeologici più importanti del capoluogo pugliese che rappresenta la prima parte, fruibile ai cittadini ed ai turisti, del Museo Archeologico Provinciale, attualmente in fase di ristrutturazione e riqualificazione.

Ospiti delle prime visite guidate nell’area di San Pietro, inaugurate dal presidente della Provincia di Bari Francesco Schittulli e dall’assessore provinciale alla Cultura Nuccio Altieri, sono stati alcuni croceristi appena sbarcati a Bari dalle navi di Costa Crociere e MSC.

«L’apertura odierna dell’area archeologica di San Pietro e della prima parte del Museo Archeologico, prevista per il prossimo ottobre, sono la testimonianza tangibile di alcuni dei traguardi raggiunti da questa amministrazione provinciale – ha affermato Schittulli -. Fra poco restituiremo alla città anche un altro importante contenitore culturale, quale l’auditorium Nino Rota, un cantiere fermo da decenni che sarà restituito al territorio».

«Si tratta di un primo assaggio del Museo Archelogico Provinciale, interessato da un grande progetto di restauro – ha continuato l’Assessore Altieri -. Un progetto con una spiccata vocazione turistica, tant’è che abbiamo calibrato gli orari di apertura dell’area archeologica in relazione agli arrivi delle navi da crociera. Questo sia per andare incontro alle esigenze dei turisti, sia per affermare che Bari, da capitale del turismo e della cultura quale si candida ad essere, non può restare chiusa all’arrivo dei crocieristi».

Gli orari di apertura dell’area archeologica di San Pietro sono i seguenti: dal lunedì al giovedì dalle 11.00 alle 18.00 e la domenica dalle 11.00 alle 14.00 con ingresso libero.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *