Athenathon, giovani e Università insieme per ambiente e clima

L’iniziativa promossa da sette Università europee ha centrato il suo obiettivo: quasi 3mila video per documentare i 33mila km percorsi a piedi o con altri mezzi ecosostenibili

I giovani universitari di sette Paesi Europei, fra cui l’Italia rappresentata dall’Università Cusano, hanno risposto con entusiasmo all’iniziativa “Athenathon”, lanciata per promuovere una cultura più ecosostenibile. Gli 11.000 km da percorrere in un mese, ovvero la distanza che idealmente collega le università europee del progetto, in realtà è stata percorsa 3 volte. Condivisi sui social quasi 3.000 video e foto, coprendo oltre 33.000 km, per chiedere un futuro più verde, rispettoso di clima e ambiente. Gli sport più praticati: il running, il ciclismo e le passeggiate in campagna o città.

«Athena – spiega Daniele Barettin, responsabile del progetto per conto dell’Unicusano – è un progetto finanziato dalla Commissione Europea con una grande nuova visione: unire finalmente le culture e il sapere dell’Europa per formare gli studenti che saranno presto cittadini europei, una generazione ecologica e tecnologica allo stesso tempo. In questo contesto – prosegue – Athenathon è stata una magnifica iniziativa, una maratona compiuta da centinaia di studenti, professori e amici di Athena nelle loro città».

L’Iniziativa delle Università Europee è un progetto faro dell’Unione Europea nel campo dell’istruzione superiore e della ricerca, volto a rendere le università europee più aperte a livello internazionale, più efficienti e inclusive.

L’Advanced Technology Higher Education Network Alliance (ATHENA) è uno dei progetti pilota di Università Europee selezionati dalla Commissione Europea nel 2020, che riunisce il Politecnico di Porto (Portogallo, coordinatore), le università di Maribor (Slovenia), Orleans (Francia), Siegen (Germania), l’Università ellenica del Mediterraneo (Grecia) l’Università Niccolò Cusano (Italia) e l’Università tecnica Gediminas di Vilnius (Lituania).

Focalizzata sul tema della trasformazione digitale delle società, l’ambizione di ATHENA è quella di creare corsi di formazione decisamente internazionalizzati, di offrire mobilità internazionale al maggior numero di studenti, compresi quelli con disabilità, di promuovere la nascita di progetti di collaborazione nella ricerca e sviluppo e di favorire nuove prospettive europee agli oltre 120.000 studenti e 10.000 collaboratori dell’alleanza, ma anche alle comunità locali e ai partner.

Athenathon ha coinvolto studenti e professori che hanno condiviso il numero di chilometri percorsi su Twitter, Facebook o Instagram, usando gli hashtag ufficiali dell’evento #move4athena o #athenathon e postando uno screenshot della performance registrata tramite la sua app di tracking preferita come prova.

Una nuova onda verde ha corso dunque attraverso le città e i paesaggi del Vecchio Continente, per smobilitare coscienze e sensibilizzare i giovani sull’importanza di adottare stili di vita ecosostenibili e rispettosi del pianeta.

Articoli correlati