Aspettando Pasqua tra ulivi, bookcrossing e quadri

Appuntamento domenica 15 dicembre al Parco don Tonino Bello – Via Gandhi, Bari, per “Baratto sotto l’albero”

In Puglia, ma non solo, l’Ora  della terra sabato 28 marzo non sarà solo l’occasione per spegnere simbolicamente i monumenti più significativi del pianeta e riflettere sul cambiamento climatico, ma anche una grande occasione per festeggiare un ritrovato rapporto con la natura. La pensa evidentemente così il WWF Alta Murgia Terre peucete che ha organizzato a Bitonto un evento articolato in più momenti: dalle 20,30 alle 21,30, allo spegnimento delle  luci del Torrione, fossato  e chiesa di San Gaetano faranno da contrappunto  la lettura di poesie ambientali e balli e musica a cura di Folkemigra e Mama Africa.

Intanto, sempre il 28 marzo torna a Bari “Vivilapiazza”, la manifestazione promossa dall’assessorato al Welfare per animare piazza Umberto con una serie di iniziative sociali, educative e culturali. Obiettivo dell’evento, organizzato in collaborazione con numerose associazioni cittadine, è sostenere momenti di informazione, ascolto e dialogo promuovendo dinamiche di socializzazione e valorizzazione delle differenze, siano esse interculturali, generazionali e relazionali. Dunque, a partire dalle ore 16.30, l’associazione ADIRT riproporrà la sua collaudata “piazza del baratto”; non mancheranno laboratori sul riuso e riciclo, iniziative di sensibilizzazione contro lo spreco di cibo, animazioni per grandi e piccini e “focus” sulle culture africana, sudamericana ed asiatica. Sarà presente anche l’area dedicata all’ascolto dei bisogni, all’orientamento e alla consulenza offerta da psicologi, assistenti sociali, operatori sociali, volontari e dagli Avvocati di strada, che proporranno agli interessati informazioni sullo rapporto tra diritti e doveri. Protagoniste del pomeriggio saranno anche le unità cinofile della scuola Cani salvataggio che prestano servizio sulla spiaggia di Pane e pomodoro. Si parlerà anche di  donazione del midollo osseo, affido familiare, dipendenza da alcol.

Sempre a Bari, ma domenica 29 marzo, ancora “Piazza del baratto” a cura dell’ADIRT (iniziativa che verrà abbinata al Bookcrossing (ore 10.30 – 13,00)  nel Parco 2 Giugno, con ingresso da via della Resistenza. Da non perdere, ancora domenica, la mostra Persone. Ritratti di uomini, donne, bambini (1850-1950) da collezioni pubbliche e private pugliesi, in corso presso la Pinacoteca provinciale di Bari; per questa occasione la visita guidata sarà tenuta da un personaggio d’eccezione, la direttrice della Pinacoteca e curatrice dell’esposizione Clara Gelao. Per chi non potrà partecipare  domenica c’è pero la possibilità di visitare la rassegna fino a sabato 4 aprile.

Domenica 29 marzo, escursione a piedi nella magica Valle d’Itria lungo un bellissimo tratto dell’acquedotto pugliese tra Martina e Ostun a cura dell’associazione Millenari di Puglia

Spostiamoci ora in Valle d’Itria. L’associazione Millenari di Puglia propone per il weekend 28-29 marzo una serie di escursioni. Si comincia la mattina di sabato 28 con una escursione in bicicletta tra la costa e gli ulivi secolari e millenari della via Traiana ad Ostuni; domenica mattina invece, escursione a piedi nella magica Valle d’Itria lungo un bellissimo tratto dell’acquedotto pugliese tra Martina e Ostuni partendo da Masseria Cantone. Con un po’ di fortuna sarà anche possibile osservare dal vivo alcuni esemplari di daini. Nel pomeriggio di domenica, sempre a piedi, una escursione di un paio d’ore verso la Grotta dei Millenari nel territorio di Ostuni. Per info e prenotazioni chiamare entro venerdì sera al 373.5293970

E ora qualche “dritta” per la settimana di Pasqua e oltre. Dal 2 al 9 aprile una mostra tutta speciale è quella che si terrà a Grottaglie, nel tarantino. La location è infatti una  bizzarra grotta ipogea scavata a mano del 1200, in va Crispi 99 nel cuore dell’antico quartiere delle ceramiche, dove prenderanno posto 22 statue in ceramica che rappresentano non solo il mondo femminile del grande imperatore Federico II  ma anche figure maschili, vestite di regale autorità e a cavallo per narrare agli intrighi di corte.Le opere sono tutte realizzate in terracotta ingobbiata e invetriata con lustri e oro zecchino. Autore della mostra Le donne di Federico è il ceramista Domenico Pinto.

Dal 2 al 9 aprile a Grottaglie (TA), mostra di ceramiche “Le donne di Federico”

E concludiamo con un appuntamento per domenica 12 aprile. Il Touring Club Italiano organizza la terza tappa della XVI edizione della Penisola del  Tesoro, un viaggio tra i beni culturali meno noti  d’Italia. L’anno scorso la città pugliese ad ospitare l’evento fu Barletta. Quest’anno si va più a sud, a Galatina dove, in via del tutto eccezionale sarà possibile visitare la chiesa di Santa Maria della Misericordia o dei Battenti (questo il programma). Prenotazioni entro l’8 aprile telefonando a prontotouring al numero 840 888 802  dalle 9 alle 17, dal lunedì al venerdì.

Articoli correlati