Aspettando Natale: gli eventi del weekend

In attesa di Natale, un weekend in suggestivi palazzi nobiliari a Taranto o a passeggio nei canyon del Parco delle Dune costiere o a Bari, tra cura dell’orto e lezioni di pizzica

Si avvicina Natale con la sarabanda tra i negozi in compagnia dei forzati dello shopping o alla conquista dei prodotti più freschi o prelibati in giro per mercati o centri commerciali. Ma c’è ancora qualcuno che resiste e decide di passare il weekend prenatalizio alla scoperta della natura. Ecco allora qualche proposta per tutti i gusti.

Festa di Natale a Taranto con lo sguardo alle Gravine

La Festa di Natale si aprirà alle ore 18 con la proiezione del reportage dell’ultimo Grand Tour della Terra delle Gravine

Sabato 22 dicembre l’associazione culturale Terra delle Gravine propone la tradizionale Festa di Natale, che conclude le iniziative del sodalizio per il 2018. Quest’anno location d’eccezione, il centro storico di Taranto, in particolare un autentico giacimento di storie: il Palazzo Santacroce, accanto al Museo Diocesano. Appartenuto in passato a importanti famiglie nobili di Taranto, poi divenuto proprietà della Curia e recentemente ristrutturato, il Palazzo attualmente è utilizzato dalla Caritas Diocesana che vi ospita persone senza fissa dimora.

La Festa di Natale si aprirà alle ore 18 con la proiezione del reportage dell’ultimo Grand Tour della Terra delle Gravine, giunto ormai alla XII edizione. Dedicato ai tratturi che hanno vissuto la stagione della grande transumanza istituzionalizzata nella Dogana delle Pecore di Foggia, il Cammino del Doganiero racconta dei bellissimi e caldissimi 4 giorni trascorsi percorrendo le campagne comprese fra Ginosa Marina e Vallenza (Crispiano) a cavallo fra aprile e maggio scorsi. A seguire la drammatizzazione del racconto Il Giamberghino di Don Gabriello, ambientato nel ‘700. La storia narra per le traversie vissute dall’abito da sposo di un nobile. La messa in scena è affidata alla Compagnia Recitante della Terra delle Gravine. Conclusione in gran spolvero con un sontuoso concerto di musica barocca; saranno eseguite musiche di Scarlatti, Frescobaldi, Cotumacci, Handel Bach, Vivaldi, Cazzati. Evento finale, il tradizionale Concerto Grosso op.6 n. 8 “Fatto per la notte di Natale” e la Suite di Natale, con brani tradizionali.

Ingresso Gratuito. Info  Antonio Greco 3282862121

Un canyon in Puglia aspettando Natale

E’ un’escursione alla scoperta di un inaspettato canyon nel Parco delle Dune Costiere quella proposta per domenica 23 dicembre dalla cooperativa Serapia.

Il percorso si snoda a partire da Lama Torre Bianca che nella parte più alta è sovrastata da un’antica masseria ora in abbandono. Pareti di roccia, distese di profumato timo arbustivo e cascate di capperi che pendono agli ingressi delle case grotta scavate nel Medioevo, costituiscono il suggestivo paesaggio che custodiva anticamente un villaggio la cui popolazione traeva beneficio dal fiume che scorreva sul fondo del canyon e dalla possibilità di rifugiarsi in cavità naturali, poi ampliate per mano dell’uomo, per nascondersi alla vista di eventuali nemici. Il villaggio, inoltre, si collocava lungo importanti vie di transito come l’antica Via Traiana, percorsa nel Medioevo da Crociati, viandanti e pellegrini diretti o provenienti dalla Terra Santa.

LEGGI ANCHE: regali green per il bene del Pianeta

Tutt’attorno alla lama distese mozzafiato di pascoli e isolati olivi monumentali di rara bellezza, un paesaggio talmente entusiasmante che è prevista la sosta per fotografare, conoscere da vicino e contemplare gli olivi. Si prosegue poi fino a Masseria Fontenuova, un’azienda zootecnica che si occupa di produzione e di trasformazione del latte in prodotti caseari stagionati e freschi. Qui, chi vorrà, potrà acquistare i prodotti caseari direttamente in masseria. Al termine, pranzo al sacco e tombolata presso l’Albergabici (Centro Visite e Foresteria del Parco) accompagnata da una rilassante tisana accompagnata da un dolce fatto in casa . Prenotazione on line o telefonando al 3470081412 (Francesco).

LEGGI ANCHE: Parco Dune costiere, modello di tutela dei litorali

Aspettando Natale al Parco Gargasole

domenica 23 dicembre Al Parco Gargasole (Bari), “Pizzica di Natale”, lezione gratuita dell’ormai famosissimo ballo salentino

Infine proponiamo un ecoweekend cittadino per chi non può spostarsi da Bari, tutto organizzato al Parco Gargasole sabato 22 e domenica 23 dicembre. Si parte con “Contadinart” – Giornata dedicata all’arte della terra”, a cura delle associazioni Convochiamoi per Bari e Solidaria. A partire dalle ore 10,00 i volontari completeranno la recinzione dell’orto sociale e si scambieranno gli auguri di Natale. A seguire “A piedi nudi nel parco”, lezione gratuita di pilates per adulti a cura do Breathing Art Company, The Studio e Senzasito.net. Si continua a ballare al parco Gargasole anche domenica 23 dicembre con la “Pizzica di Natale”, lezione gratuita dell’ormai famosissimo ballo salentino (ore 11,00).

Per informazioni sulle varie attività basta consultare la pagina facebook Parco Gargasole.

Articoli correlati