Input your search keywords and press Enter.

Arriva la bicicletta in cartone riciclato

La tecnica fa passi da gigante e sempre più da materiali tradizionalmente “innocui” vengono ricavate costruzioni straordinarie.

È il caso della bici in cartone, inventata dall’imprenditore israeliano Izhar Gafni. Bici economica, leggera ed ecosostenibile. Andando contro la scetticismo generale, Gafni ha portato avanti la sua idea, creando un prodotto del tutto innovativo. I costi di produzione sono bassissimi: si aggirano intorno ai 9 dollari; dunque sul mercato si troverà a 60-70 dollari, motivo per il quale ci sono già tantissime richieste. L’ inventore del mezzo spera di porre fine in questo modo alla cattiva abitudine dei furti di bici a Tel Aviv. Indubbia è l’ efficienza del mezzo: il particolare assemblamento tra le parti di cartone riciclato ha donato alla struttura stabilità, solidità e resistenza all’ acqua. Il peso massimo che la bicicletta può sopportare è 140 Kg: in alcuni video che girano in rete, l’ imprenditore mostra come un’ ottima costruzione in cartone possa sopportare anche il peso di un suv. Impeccabile anche il design.

L’ invenzione era nell’ aria già nel 2008, quando Phil Bridge, studente ventunenne alla Sheffield Hallam University, presentò la bici di cartone come suo progetto di tesi. La realizzazione avvene con alcune piccole parti metalliche e poteva sostenere un peso non superiore ai 76 Kg.

fonte: Made in Italy notizie

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *