Aquabike, cicloturismo e altro: in Puglia il weekend è così

A nord bici, a sud aquabike: l’offerta per un weekend pugliese non lascia spazio alla monotonia.

Cominciamo con Troia, nel cuore dei Monti dauni, da cui sabato 11 giugno parte un interessante programma di escursioni a cura di  Svegliarsi nei borghi. sistema di ricettività diffusa a Troia e Celle di San Vito. In 10 itinerari sono raccolte 10 esperienze diverse all’insegna di gastronomia, storia, tradizione, natura, turismo generazionale e religioso, permetteranno ai visitatori di mettere in pratica le informazioni e le conoscenze acquisite, attraverso il coinvolgimento interattivo del patrimonio culturale locale. I 10 itinerari vanno sotto il nome de Il Rosone delle Esperienze, ispirato dal rosone della cattedrale di Troia, che rappresenta un unicum nel suo genere.

Parte dalla cattedrale di Troia (FG) la biciclettata inaugurale de "I Rosoni di Puglia", 10 itinerari curati da Risvegliarsi nei borghi
Parte dalla cattedrale di Troia (FG) la biciclettata inaugurale de “Il Rosone delle esperienze”, 10 itinerari curati da Risvegliarsi nei borghi

Dunque sabato 11  giugno, alle 9,30,biciclettata inaugurale con partenza dalla Cattedrale del Rosone a Troia, lungo il sentiero della via Francigena  e rientro a Troia alle 12.30. Il tratto pugliese della via Francigena sarà l’itinerario ideale per addentrarsi anche fisicamente nella storia di questi luoghi, sulle orme dei pellegrini medievali che, dalle Alpi a Roma, proseguendo verso Sud sull’antica via Appia-Traiana facevano tappa al santuario di san Michele Arcangelo (Foggia), per pregare prima di imbarcarsi per la Terrasanta. La mattinata sarà arricchita da una conferenza-spettacolo e degustazioni di prodotti tipici, mentre nel pomeriggio visita guidata a Troia, degustazione e cena.

L’evento dell’11 giugno sarà inoltre l’occasione per inaugurare a Troia il primo bike hotel dei Monti Dauni, che asseconda la crescente richiesta di vacanze bike friendly all’insegna della mobilità sostenibile.  Sabato 12 giugno, invece, partenza per Celle di San Vito, il paese più piccolo della Puglia, raggiungibile anche in bici lungo il sentiero della Via Francigena; incontro con la comunità Franco Provenzale e corso teorico pratico di ricerca e riconoscimento delle erbe spontanee lungo il sentiero Frassati. Info sul sito di Svegliarsi nei borghi.

Sempre sabato 11 giugno Passaturi e il bio-agriturismo La Casa degli Uccellini  (Strada Lamia Nuova, 74015 Martina Franca) organizzano un laboratorio dal titolo Le orecchiette? Meglio se fatte in casa. Si parte da un piccolo seminario sulle farine coltivate nel bio-agriturismo La Casa degli Uccellini con un’escursione nei seminativi,  i  dettagli sul metodo di coltivazione e  sulla trebbiatura sull’aia come si faceva un tempo fino alla macinazione infine sulle varietà di farine  prodotte. Poi si passa alla tradizione con un’esperta massaia che insegnerà a impastare la farina di semola Senatore Cappelli con acqua e a creare le orecchiette, una a una, con un coltello dalla punta arrotondata. Alla fine del laboratorio ogni allievo potrà portare a casa il suo tesoro di orecchiette, anche se imperfette comunque ottime da cucinare e condire. Per concludere l’esperienza si consumerà un buffet preparato dai padroni di casa, Piero e Marilù. La prenotazione è obbligatoria al n.3205753268 entro venerdì 10 giugno. Per le altre info clicca qui.

Restiamo nella Murgia dei trulli e spostiamoci a Crispiano (TA) , con una visita alle masserie del luogo domenica 12 giugno, per conoscere le razze animali autoctone della Murgia dei Trulli e ammirare le caratteristiche masserie. Masseria Russoli dal 1985 è il Centro per la Conservazione del Patrimonio genetico dell’Asino di Martina Franca e attualmente qui si allevano  circa 90 esemplari di asini.  Il centro è di proprietà della Regione Puglia. Da qualche anno si cerca di rivalutare l’animale con nuovi utilizzi, primo fra tutti la produzione del latte d’asina, dalle proprietà più simili a quello umano, l’onoterapia e il trekking turistico.  La settecentesca Masseria Russoli, tra le cento masserie nell’agro di Crispiano, è immersa nel tipico paesaggio boschivo murgiano, caratterizzato perlopiù da querce, esemplari secolari di ulivi  e carrubi e tutti gli arbusti della macchia mediterranea. Dalla masseria, quando il cielo è terso, si può ammirare a distanza il golfo di Taranto e oltre il promontorio del Pollino.

Poco distante è La Masseria Pilano (XVII sec.), inserita nello stesso contesto paesaggistico. La masseria è impreziosita sul portale da decori rococò e da tutti gli ambienti tipici destinati ai servizi tra cui un trullo-pagliaio di notevoli dimensioni. Dal 2007 la masseria Pilano è anche agriturismo pur continuando nell’allevamento di vacche podoliche e cavalli murgesi, razze autoctone che si potranno ammirare nel corso della visita. Entrambe le masserie sono ubicate nel Parco Naturale Regionale “Terra delle Gravine”.  La visita guidata si conclude a Masseria Mita,  che risale al XVI secolo e un tempo . importante stazione di una delle vie della transumanza. Qui si producono diversi vini tra cui Negroamaro e Chardonnay e un eccellente olio di oliva extravergine. Ma il vero spettacolo sono due spettacolari esemplari di ulivi millenari. A conclusione, degustazione vegetariana con prodotti a chilometro zero.

La prenotazione è obbligatoria al n.3205753268 entro sabato 11 giugno. La visita guidata è a cura di Passaturi.

aquabike
Ad Otranto dal 10 al 12 giugno, campionato del Mondo AQUABIKE UIM-ABP Gran Premio d’Italia

Sempre domenica 12 giugno prosegue  la programmazione escursionistica dell’associazione culturale Terra delle Gravine con una interessantissima visita-escursione nella bella cittadina di Oria.  Questa è una delle città più antiche e importanti della Puglia, dai Messapi al Medioevo, tanto che l’imperatore Federico II vi eresse il poderoso castello che costituisce una delle sue maggiori attrattive.  Il programma prevede la mattina visita alle colline di Oria, contrade di Sant’Anna e Frascata, aree di interesse sia naturalistico che archeologico; il pomeriggio visita al centro storico (Giudecca, Cattedrale con i suggestivi sotterranei e le mummie della confraternita della Morte, castello, Centro di Documentazione Messapico) e al Parco archeologico di Monte Papa Lucio. Lungo la via del ritorno, sosta al santuario dei Santi Medici Cosma e Damiano  Per informazioni

Infine, un tuffo in tutti i sensi nella splendida cornice di Otranto, dove si svolge da oggi a domenica 12 giugno il campionato del Mondo AQUABIKE UIM-ABP Gran Premio d’Italia, uno dei più importanti eventi sportivi internazionali di motonautica. I curiosi potranno visitare il villaggio Aquabike con le  moto d’acqua disposte sotto 50 tende, pronte a scendere in acqua a dare spettacolo nei tre giorni di gare. Un motivo di più per fare una sosta diversa dal solito nella città dei Martiri è la novità della pista di gara, mista e molto tecnica, giocata tra mare aperto e interno della baia, in un’alternanza di rettilinei e curve.

Dopo le prove libere dii aquabike venerdì  10 giugno, sabato 11 è prevista l’esibizione del Flyboard che precede l’atteso show serale di Freestyle. Tutti i giorni si alterneranno dj set più in voga per pomeriggi e notti musicali di altissimo livello.  Tutte le info.

 

 

 

Articoli correlati