Input your search keywords and press Enter.

AQP e Mar Grande: cosa sta succedendo?

«AQP continua ad inquinare il Mar Grande». La denuncia arriva dal presidente di AltaMarea, Biagio De Marzo, riferendosi ai quattro scarichi di fognatura presenti nel Mar Grande di Taranto. Gli impianti afferiscono alle responsabilità dell’Acquedotto Pugliese ma a oggi risultano non autorizzati, secondo l’associazione. Già un mese fa un’ecosentinella di AltaMarea lanciò l’allarme per uno scarico a mare di liquame: in quell’occasione – riporta l’associazione – vennero date le assicurazioni del caso perché non si ripetessero quegli inconvenienti. Nei giorni scorsi però giunge da un cittadino la segnalazione di un’altra grande chiazza scura nel Mar Grande. «Abbiamo individuato a colpo sicuro – sottolinea De Marzo – che un grande flusso di liquido putrido fuoriusciva da un cunicolo nascosto – e precisa – proprio in linea d’aria con la sede dell’AQP e con la botola di accesso ad apparecchiature di servizio del collettore fognante di AQP». Nonostante una situazione ambientale tanto incresciosa per una città, come quella di Taranto, che vive per e con il suo mare, associazioni impegnate nella difesa del territorio, come AltaMarea, si trovano ancora a dover constatare che le «personalità contattate hanno fatto sapere di essere a conoscenza delle cose da tempo immemorabile».

Print Friendly, PDF & Email