Input your search keywords and press Enter.

Ambiente sicuro: per Ferragosto il Corpo Forestale dello Stato rinforza i controlli

Il Comando Regionale del Corpo Forestale dello Stato di Bari ha disposto il potenziamento di uomini e mezzi in tutta la Puglia: dal Gargano al Salento 70 pattuglie veglieranno sulle  vacanze degli italiani; schierati 60 mezzi su strada, e pattuglie a cavallo.

Al fine di tutelare l’importante patrimonio naturale pugliese dall’emergenza degli incendi boschivi che ogni anno causa danni incalcolabili e contribuire all’individuazione degli eventuali responsabili dei roghi, il Comando Regionale del Corpo ha disposto il potenziamento del servizio di vigilanza sul territorio da parte di tutti i reparti nonostante si sia registrato una considerevole diminuzione dei roghi rispetto all’estate del 2012.

Questo risultato è stato determinato non solo dal miglioramento delle condizioni climatiche, ma anche dal pattugliamento continuo dei forestali nelle aree a rischio, dal maggiore utilizzo da parte dei Comuni del catasto delle aree bruciate e dal crescente coordinamento tra le Forze di Protezione civile e i diversi enti impegnati nelle operazioni di spegnimento.

Uomini e mezzi

Per il Ferragosto 2013 sono complessivamente 70 le pattuglie Forestali schierate in tutta la Puglia, per un totale di oltre 150 unità, con compiti di pronto intervento, direzione e coordinamento delle azioni di spegnimento degli incendi boschivi, vigilanza ambientale di obiettivi sensibili e pubblico soccorso.

Gli uomini del Corpo svolgeranno la loro azione di vigilanza e di controllo anche sulle spiagge, in particolare nelle ore notturne al fine di evitare l’accensione di falò. La vigilanza sarà particolarmente serrata all’interno dei Parchi Nazionali del Gargano e dell’Alta Murgia e in tutte le Riserve Statali.

Per le esigenze di soccorso e per l’antincendio boschivo i forestali potranno avvalersi, inoltre, di 60 mezzi su strada e pattuglie ippomontate. Sono anche operativi sulla Puglia 5 mezzi speciali: centrali operative mobili, comandi stazione mobili, laboratori mobili assegnati agli Uffici territoriali della Forestale, il cui utilizzo ha la finalità di presidiare e monitorare il territorio durante il periodo di maggiore criticità.

Il servizio di emergenza ambientale 1515

Il 1515 è il numero gratuito di pronto intervento per qualsiasi tipo di emergenza ambientale, attivo 24 ore su 24, grazie al quale gli uomini del Corpo Forestale dello Stato rispondono alle diverse richieste di tutela del patrimonio naturale e paesaggistico, di tutela del patrimonio agroambientale, di difesa contro gli incendi boschivi, di protezione civile e di pubblico soccorso, segnalate direttamente dai cittadini.

È un servizio collegato alla Centrale Operativa Regionale, con sede presso il Comando Regionale di Bari. Il campo di azione del servizio è molto vasto ed è in grado di ricevere un ampio ventaglio di segnalazioni dagli incendi boschivi, al taglio illegale di piante, all’abusivismo edilizio in aree protette, bracconaggio, pesca illegale, fauna ferita, sversamenti di sostanze tossiche, illecito smaltimento dei rifiuti, pubblico soccorso e protezione civile (persone disperse, segnalazione di frane, valanghe e alluvioni).

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *