Ambiente: polemiche sul secondo aeroporto di Nantes

Per costruire il secondo aeroporto di Nantes si distruggerà un’intera foresta, sebbene – denunciano le associazioni ambientaliste – il primo scalo della città non è sfruttato appieno.

La questione, riporta il sito Tuttogreen, riguarda la vasta aerea boschiva presente al di fuori del piccolo villaggio di Notre-Dame-des-Landes (20 km a nord di Nantes) pari a 6 volte la superficie della città di Monaco. Ora la zona presidiata da decine e decine di manifestanti che intendono far fronte contro questo ambizioso progetto resistendo anche agli sgomberi già effettuati dalla polizia locale.

Le ragioni della protesta vanno ricercate nel fatto che si ritiene non indispensabile fornire un secondo aeroporto alla sesta città più grande della Francia, già dotata di un primo grande aeroporto, insieme alle considerazioni ambientali ed economiche che portano a ritenere questo progetto un disastro, per la distruzione di boschi e habitat naturali e per uno spreco di denaro pubblico.

[fonte: meteowbeb.eu]

Articoli correlati