Input your search keywords and press Enter.

Ambiente e benessere: il rapporto tra cibo, produzione e rifiuti

La Fondazione Con il Sud in collaborazione con il Forum del Libro Passaparola e con il patrocinio del Comune di Bari, promuove una manifestazione nazionale per stimolare il dibattito e il confronto sulla necessità di cambiamento e di innovazione nel Paese, in particolare nel Mezzogiorno, attraverso il sostegno a percorsi di coesione sociale e di sviluppo.

Dopo le tappe di Napoli e Torino, quest’anno la manifestazione fa tappa a Bari, dove sono previsti quattro giorni di incontri, eventi e laboratori nel centro del capoluogo, tra la gente, da Piazza del Ferrarese al Teatro Petruzzelli, Sala Murat, Auditorium Vallisa, Fortino di S. Antonio, Biblioteca Santa Teresa dei Maschi-De Gemmis etc., per coinvolgere tutta la cittadinanza e confrontarsi su temi importanti come il sociale.

L’edizione barese, prevede due eventi distinti (clicca per scaricare il programma) ma accomunati dal fine comune di “Fare comunità, cambiare il futuro”l’11 e 12 ottobre al Teatro Petruzzelli, dove questa mattina è stato presentato il progetto “Nella pancia o nella terra”, finanziato da Fondazione con il Sud (Bando ambiente 2012- Verso rifiuti zero) ad AFORIS Impresa Sociale

Venerdì 18 ottobre, invece, per “Investire in conoscenza, cambiare il futuro”, lo scrittore Erri De Luca testimonia la nascita e lo sviluppo del bisogno, del piacere, delle possibilità che offre la lettura; quindi il Laboratorio Urbano Officina degli Esordi presenta “Action Cooking” con lo chef Nick Difino ai fornelli accompagnato dalle note di Roy Paci. Evento realizzato in collaborazione con la II Edizione del Festival “I luoghi della legalità”.

Infine, sabato 19, al Teatro Kismet OperA, in scena Il Parto delle Nuvole Pesanti, nel corso del concerto sarà presentato il progetto “Terre di Musica – viaggio musicale sui terreni confiscati alle mafie”. Il progetto, ideato da Salvatore De Siena (fondatore e cantante del Parto delle Nuvole Pesanti) s’incentra su due temi portanti: la musica come linguaggio veicolante e il viaggio come mezzo.

Nel corso dell’incontro odierno al foyer del teatro barese, è stato sviluppato il tema “Ambiente e benessere: il rapporto tra cibo, produzione e rifiuti”. Tanti i contributi di esperti e le esperienze concrete raccontate da chi si impegna sul territorio per cambiare il futuro partendo proprio dall’ambiente e dalla sua tutela come concreta opportunità di sviluppo.

L’incontro ha concentrato l’attenzione non solo sulla produzione agro alimentare, una delle eccellenze meridionali, ma anche sugli sprechi di cibo e sull’impatto che comportamenti irresponsabili generano sull’ambiente.

Un rapporto della FAO rivela che ogni anno sono gettate, inutilmente, 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, un comportamento che costa 565 miliardi di euro, con effetti disastrosi sull’ambiente. 1,4 milioni di ettari di suolo, infatti, sono impiegati per produrre colture che non finiranno mai in tavola, una superficie pari all’intero territorio della Russia e al 28% del suolo agricolo mondiale.  9,7 milioni sono gli ettari di bosco distrutti tutti gli anni per produrre generi alimentari che in buona parte andranno sprecati.

Tra gli ospiti il Premio Nobel per l’Economia Eric Maskin, il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Enrico Giovannini, il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Massimo Bray.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *