Ambiente, degrado sulle spiagge di Bisceglie (BA)

Litorale di Bisceglie (BA)

Il litorale di Bisceglie (BA) è stato invaso da una misteriosa schiuma; contemporaneamente, scompariva la spiaggia di Salsello, inghiottita dalla forza del moto ondoso e crollava un lampione a Ponente. Inoltre, è stata segnalata, in località La Testa, la costruzione di un un complesso residenziale a pochi metri dal bagnasciuga.

Il WWF pone, all’attenzione dell’opinione pubblica, alcuni quesiti: la schiuma è un fenomeno naturale o è dovuta ad uno scarico abusivo? È giusto costruire a ridosso del mare? I soldi spesi per ripristinare i ciottoli a Salsello sono stati ben spesi?

Gli ambientalisti rilanciano l’opportunità di istituire l’Area Marina Protetta Grotte di Ripalta (Torre Calderina). Il legame tra il mare e Bisceglie è indissolubile: occorre regolamentare la gestione della costa contemperando tutti gli aspetti (fruizione, sviluppo, conservazione). L’Area Marina Protetta, secondo il WWF, porterà nuova linfa all’economia locale e nuove prospettive di sviluppo sostenibile.

Articoli correlati