Input your search keywords and press Enter.

Ambiente, i concorsi che fanno bene alla scuola

Ambiente in primo piano in questi concorsi rivolti a studenti, fotografi, poeti, buongustai purché amanti della natura

La scuola che fotografa, la scuola che racconta di cibo come simbolo di accoglienza, la scuola che realizza video per l’ ambiente: sono i temi, a grandi linee, di alcuni concorsi rivolti a studenti. Ma non solo.

ISPRA, come cambia il suolo

Il primo dei concorsi è fotografico ed è promosso dall’ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. Aperto a singoli cittadini, scuole, associazioni, comitati e anche alla categoria “junior” per fotografie scattate da ragazzi delle scuole, il concorso si propone di raccogliere fotografie riguardanti aree dove è avvenuta nell’ultimo anno o è tuttora in corso una significativa trasformazione territoriale suscettibile di provocare nuovo consumo o degrado di suolo. Rientrerà, infatti, nel rapporto ISPRA-SNPA “Consumo di suolo, dinamiche territoriali e servizi ecosistemici”. Questo spazio dedicato alle immagini verrà poi presentato durante un evento pubblico, tra maggio e giugno 2018. Le immagini dovranno essere inviate all’indirizzo consumosuolo@isprambiente.it entro il 1° aprile 2018.

SIGEA, i paesaggi geologici della Puglia

concorsi fotografici

“Scorcio su un ecosistema dolce”, di Stefania Caragnano, una delle foto premiate nella terza edizione del concorso fotografico per studenti organizzato da SIGEA Puglia

Anche la Sezione Puglia della SIGEA, Società Italiana di Geologia Ambientale, bandisce un concorso in uno scatto. Si chiama “Scopri e fotografa il patrimonio geologico della Puglia” è giunto alla quarta edizione e punta alla conoscenza e valorizzazione dei siti di interesse geologico (geositi) e i paesaggi geologici della Regione Puglia. Rivolto agli studenti delle scuole medie superiori della Puglia, interessati a condividere le emozioni ricevute attraverso la rappresentazione di uno degli aspetti dei “paesaggi geologici” della regione. Spazio dunque a scatti a volte inattesi, spesso realizzate durante passeggiate o lavori di rilevamento. Le foto dovranno essere inviate entro il 30 aprile 2018 seguendo le istruzioni disponibili sul sito di SIGEA ed ogni partecipante potrà presentare un numero massimo di 5 foto.

Italia a Tavola, il cibo in uno scatto

Fotografie anche per Italia a Tavola, in occasione dell’evento “Premio Italia a Tavola – Bergamo capitale dell’accoglienza” (a Bergamo dal 6 all’8 aprile 2018). Italia a Tavola bandisce il concorso fotografico “La Cucina e il cibo simboli di accoglienza”. In palio una cena in un ristorante di alta cucina e l’invito alla cena di gala del “Premio Italia a Tavola”. L’iniziativa si inserisce all’interno delle attività promosse da Italia a Tavola per contribuire agli obiettivi legati all’Anno del cibo italiano promosso dal ministero dei Beni culturali d’intesa con il ministero delle Politiche agricole.

La Cucina, luogo di conservazione e di preparazione del cibo, con i suoi profumi, i colori, i fuochi, le diverse tipologie di alimenti e pentolame, ha stimolato la produzione di piccoli e grandi capolavori, molti dei quali conservati in raccolte d’arte e musei di ogni parte del mondo, ed è stata per secoli uno dei temi prediletti dagli artisti, stimolando addirittura la creazione di un genere specifico: la Natura morta.

Il concorso di Italia in Tavola è aperto a tutti: dilettanti, fotoamatori e professionisti di qualunque età, sesso e nazionalità. Ogni singolo partecipante potrà presentare fino ad un massimo di 3 immagini (a colori o in bianco e nero) contestuali al tema del concorso, che non prevede scatti a singoli piatti Le fotografie in formato digitale dovranno essere inviate entro e non oltre il 25 marzo 2018 a concorsofotografico@italiaatavola.net. Le eventuali fotografie a stampa dovranno essere inviate a: Italia a Tavola, concorso fotografico – via Piatti 51 – 24030 Mozzo (BG). Per tutte le informazioni in merito al concorso, alle modalità di partecipazione e ammissione, inviare una mail a concorsofotografico@italiaatavola.net.

Ambiente, concorsi per video

Affidare ad un video la propria “buona azione” verde; per acquisire consapevolezza dell’impatto sull’ambiente di grandi e piccole scelte quotidiane.
Il concorso video “I live green“, ideato dagli NRC for Communication di ISPRA e organizzato dall’Agenzia europea dell’ambiente (EEA) insieme alla rete di partner, invita tutti gli europei a mostrare la loro creatività e a condividere le loro azioni per aiutare l’ambiente. Il concorso si concentra su quattro argomenti: cibo sostenibile, aria pulita, acqua pulita, rifiuti minimi. Ovvero riduzione dell’impatto ambientale del cibo sul piatto; miglioramento della qualità dell’aria; mantenimento delle risorse idriche libere dall’inquinamento; riutilizzo e riciclaggio per evitare la discarica. Le richieste chiudono il 31 marzo 2018. Qui tutte le informazioni

LEGGI ANCHE: Turismo sostenibile, concorso per valorizzare la Tenuta Ca’ Corniani

Il “Giappone svelato” in un Haiku

Infine un concorso letterario promosso dall’associazione “Bonsai e dintorni” di Bari, in collaborazione con la scrittrice Carmen Rucci.
Si tratta della seconda edizione del concorso di Haiku “Giappone Svelato“. Le sezioni sono due: la Sezione A, riservata ai partecipanti di età superiore ai 18 anni, e la Sezione B, riservata ai ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 18 anni. La premiazione avverrà nella suggestiva cornice della sesta edizione della mostra di esemplari bonsai “Bonsai e dintorni” Exhibition 2018, che si terrà il 14 e 15 aprile 2018, a Bari, nella suggestiva location del Fortino Sant’Antonio, con il patrocinio degli enti locali, dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, di Legambiente Puglia e del Collegio Nazionale degli Istruttori di Bonsai e Suiseki (IBS). Bando e modulo di iscrizione sono reperibili alla pagina web Bonsai e dintorni

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *