Ambiente e clima: donne a Lecce insieme per ripensare il futuro

Da oggi a sabato 16 novembre il convegno “Ambiente e clima. Il presente per il futuro” organizzato a Lecce dall’associazione Donne e Scienza.

Convegno su Ambiente e Clima. Un’occasione per parlare di questioni ambientali con un approccio interdisciplinare. La direttrice di Ambient&Ambienti Lucia Schinzano tra i relatori.

Un convegno per parlare delle diverse tematiche ambientali declinato sul presente ma anche sulle aspettative e sulle azioni di intraprendere nell’immediato futuro e in un’ottica di più lungo respiro. Con una particolarità: a parlare saranno quasi esclusivamente donne, a riconoscimento della competenza e dell’autorevolezza che l’azione delle donne si è (faticosamente) conquistata. Si presenta così il convegno Ambiente e clima. Il presente per il futuro, in programma a Lecce dal 14 al 16 novembre (sala Teatrino ex Convitto Palmieri, Piazzetta Carducci).

Ambiente e Clima:

L’associazione Donne e Scienza per un sapere al femminile

A organizzare l’evento è l’associazione italiana Donne e Scienza, nata nel 2003 per iniziativa di un gruppo di scienziate che da tempo si riunivano spontaneamente per discutere il problema della presenza delle donne nella scienza. L’Associazione poi, nel 2005 è stata tra le fondatrici della Piattaforma Europea di Donne Scienziate (EPWS)

LEGGI ANCHE: La lotta ai cambiamenti climatici si tinge di rosa: le cinque attiviste più ‘green’ del 2019

Tra gli obiettivi del sodalizio, promuovere l’ingresso e la carriera delle donne nella ricerca scientifica e contribuire alla discussione sui rapporti scienza-società con un occhio particolare alla cultura di genere. La sua sede è a Roma ma il cuore dell’organismo è a lecce, dove da tempo è attiva una vera e propria rete di conoscenze “al femminile”.

Parlare di ambiente con un approccio multidisciplinare

Quattro le sessioni che danno corpo al convegno: la prima  ‘Ambiente e conoscenza: comprendere la crisi per affrontarla‘ darà spazio ai diversi livelli di approccio alle questioni ambientali, da quello strettamente scientifico a quello economico, da quello storico-filosofico a quello del diritto. ‘Ambiente e cambiamenti climatici: uomini e donne in azione‘, questo il titolo della seconda sessione, metterà a confronto chi fa ricerca sul clima in diverse istituzioni di ricerca ed Università e chi prova a mettere in atto cambiamenti di sostenibilità a partire dai propri ambiti di lavoro dalla scuola alle università, dall’edilizia alla comunicazione, allargando lo sguardo oltre il mondo occidentale. La terza sessione ‘Ambiente e salute: integrare la dimensione di genere‘ verterà sugli impatti dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento sulla salute partendo dalla tossicologia all’epidemiologia alla pratica clinica. Spazio infine durante la quarta sessione ‘Ambiente scienza e società. Gestire e comunicare‘, alla complessità del rapporto tra scienza e società, alla comunicazione del rischio e dei nuovi approcci di comunicazione/partecipazione nei contesti di ambiente e salute spesso terreno di conflitti tra diversi portatori di interessi. Complessivamente saranno più di una trentina gli interventi programmati, accompagnati da dibattiti e conclusi da una tavola rotonda che chiederà al mondo della politica di esprimersi con azioni concrete sulle questioni ambientali.

Il programma

Il convegno” Ambiente e clima. Il presente per il futuro” darà spazio alla società civile (Nella foto, una manifestazione del Comitato Pastori della Costa in difesa del parco dei trulli-Costa Ripagnola)

Grande spazio verrà riservato alla società civile e al tema della partecipazione, fondamentale per intervenire con incisività sulle emergenze ambientali, calando il tutto nella dimensione del territorio. Così,per esempio, accanto case study sulle strategie più idonee messe in atto nell’ospedale Perrino di Brindisi per “comunicare” con i pazienti oncologici, si parlerà della trentennale  mobilitazione delle donne di Manfredonia per la tutela di salute e ambiente.

LEGGI ANCHE: Amazzonia: cosa possiamo imparare dal sinodo per l’Amazzonia

Ambient&Ambienti al convegno “Ambiente e clima. Il presente per il futuro”

Al convegno Ambiente e clima. Il presente per il futuro parteciperà nella giornata di venerdì 15 novembre anche la direttrice di Ambient&Ambienti, Lucia Schinzano. A lei il compito di raccontare le nuove forme con cui si svolge la narrazione delle tematiche ecologiste – dal cinema alla musica, dalla scuola al  mondo dell’associazionismo, e il ruolo che Ambient&Ambienti si è conquistata nel panorama della comunicazione ambientale.

 

Articoli correlati