Home Eco Tour Vacanze alle Mauritius: turismo sostenibile tra natura e contatto umano

Vacanze alle Mauritius: turismo sostenibile tra natura e contatto umano

1292
0
SHARE
Mauritius

Vacanze alle Mauritius: l’isola africana non è solo un paradiso di vacanza. Tra le escursioni e il contatto umano si scopre il vero tesoro del Paese

Durante le vacanze alle Mauritius, ogni viaggio racconta una storia. Ogni storia racchiude un’esperienza, e insegna qualcosa. Qualcosa di un popolo, del suo ambiente, delle sue tradizioni.
C’è un po’ di tutto questo in un viaggio di metà luglio nell’Isola delle Mauritius, al largo del Madagascar. Una piccola isola, lunga 65 chilometri e larga 45, che si percorre tutta nel giro di qualche ora.

LEGGI ANCHE: Viaggio nel Mediterraneo con Cammini sul Mediterraneo

Vacanze alle Mauritius, isola immersa nella natura.

Nell’isola si possono contare pochissimi monumenti e alcuni grandi palazzi nelle città principali – in primo luogo quelli della capitale Port Louis. Il tesoro di quest’isola, però, è principalmente nelle grandi distese di vegetazione. Chilometri di strade affiancate da canne da zucchero mature, che attendono solo di essere raccattate; «è impossibile raccogliere tutte le canne mature, sono troppe in proporzione ai coltivatori» spiega un tassista del luogo.

Dalle sterminate piantagioni di foglie da the a Bois Cheri a quelle di caffè, altri grandi doni di Madre Natura per le Mauritius.
E poi, durante le tue vacanze alle Mauritius, trovi – affacciandoti distrattamente dal finestrino di un pulmino – banani e alberi da cocco, assaggi la papaya e l’ananas, gusti il frutto della passione, sconosciuto o quasi alle nostre latitudini.

Mauritius
L’isola dei Cervi sulla costa orientale delle Mauritius

No, non ci siamo dimenticati del mare, altro aspetto da non sottovalutare per le vacanze alle Mauritius. Paradisi da cartolina, dalla costa sud-occidentale di Le Morne a quella orientale dell’Isola dei Cervi. E se queste coste sono protette dalla brillante barriera corallina, anche a Gris Gris – unica porzione dell’isola dove la barriera è assente – le onde imbizzarrite che si elevano per alcuni metri di altezza offrono un panorama selvaggio e suggestivo.

In queste passeggiate non può mancare la visita al Vanilla Park – che ospita animali da ogni parte del mondo, dai coccodrilli africani e americani, a scimmie, iguane e pipistrelli, fino ai pesci Koi, direttamente dal Giappone – e soprattutto il Giardino Botanico a Pamplemousses, vicino Port Louis, tra piante acquatiche, esotiche e più di 80 specie di palme diverse.

La terra dei 7 colori

Il fiore all’occhiello delle vacanze alle Mauritius? La Terra dei 7 Colori, a Chamarel, unica nel suo genere, formatasi dalla confluenza di sabbia, venti e piogge tropicali, decomposizione di roccia vulcanica e la presenza di alcuni elementi come l’alluminio e ferro. Quando splende il sole c’è da stropicciarsi gli occhi.

Isola delle Mauritius, qualità umane.

Sbaglia chi pensa che le Mauritius siano solo mare, piante e vegetazione. La bellezza della nazione africana è anche negli occhi e nell’ospitalità delle persone che vi abitano.
Se in quest’isola la disoccupazione non esiste e la criminalità è tendente allo zero è perché la maggior parte lavora e guadagna abbastanza per una vita dignitosa.

Mauritius
Piantagioni di the

Se la produzione maggiore riguarda lo zucchero e il the, il caffè e il rum, la frutta e la marmellata, è grazie al fatto che si utilizzano al meglio i doni della propria terra.
L’altra grande fonte di sostentamento – forse la principale – è il turismo. Questo, però, non è invasivo, ma si integra armoniosamente con l’ambiente mauritiano: un ambiente ospitale, abbiamo detto, e anche tollerante. Nel Paese coesistono infatti, senza alcun genere di conflitto, induisti (la maggior parte), musulmani, cattolici e tamil (una religione di derivazione creola). E il fatto che siano ugualmente rappresentati sulla bandiera locale, ognuno con un proprio colore, è indice di rispetto e comprensione.
Ogni viaggio racconta una storia. Questo è la storia di metà luglio nell’Isola delle Mauritius.

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY