Input your search keywords and press Enter.

Alberghi verdi

Prendersi cura di sé: un lungo cammino che dura tutta la vita e che passa anche per il complesso  alberghiero Nova Yardinia,  dove l’equilibrio tra natura e uomo non è stato alterato.
Il resort Nova Yardinia, composto da quattro alberghi a 4 e 5 stelle, si trova in Puglia, in località Principessa, nel territorio di Castellaneta Marina, al confine con la riserva biogenetica Stornara, un prezioso bosco da seme per conservare il pino di Aleppo, ricco di profumi mediterranei e caratterizzato da biocenosi ed ecosistemi tipici e rari.

Tra le menti creative coinvolte l’architetto argentino Emilio Ambasz, fautore convinto di una architettura eco-compatibile grazie alla quale a Nova Yardinia gli insediamenti ricettivi si sono integrati perfettamente con la riserva biogenetica, Yves Treguer ideatore e consulente di centri di thalassoterapia in tutto il mondo e l’artista Brian Clarke, mago della luce e dei colori. Infatti, luce e colori, dall’arredamento ai materiali utilizzati, sino ai servizi sulla spiaggia come le sedie a sdraio color sabbia, rispettano l’habitat e cercano di riflettere la natura in cui l’uomo si è insediato. Non vengono utilizzate energie alternative, ma si sono adottate delle formule sia per il risparmio energetico, con luci che negli ambienti interni si accendono solo al passaggio degli ospiti, sia per il risparmio idrico, con un’irrigazione che prevede il sistema a gocce e piscine, tutte riempite solo con acqua marina. Ma lo sforzo maggiore è riversato sulla raccolta differenziata che aumenta annualmente e oggi è pari a circa il 70%.

Una veduta dall'alto del complesso Nova Yardinia

Una veduta dall'alto del complesso Nova Yardinia

 

un angolo del complesso

un angolo del complesso

La struttura Calanè  – posizionato su un’alta duna – e il Villaggio Valentino  hanno una piscina d’acqua di mare. E il bellissimo mare jonico e bandiera blu 2009, che si può intravedere da passerelle tutte rigorosamente in legno, incornicia questa struttura che vista dall’alto si confonde con il verde lussureggiante della zona.

Nella creazione di Nova Yardinia è stata rivolta attenzione alla progettazione degli spazi verdi e alla valorizzazione della vegetazione esistente, scegliendo di esaltare il patrimonio vegetale locale, impiegando piante autoctone anche per il verde ornamentale di spazi raffinati, fatti di atmosfere luminose che non perdono di vista la natura; pareti e tetti- giardino, profumati di lavanda e rosmarino, che integrano la struttura con la pineta circostante.In quest’angolo di paradiso la difesa e il rispetto per l’ecosistema sono alla base del progetto, tutto a beneficio di chi decide di trascorrere una vacanza per ritemprare corpo e spirito.La struttura alberghiera che meglio rappresenta il rispetto della natura a Nova Yardinia Resort ,  è Alborea, i cui eco lodge sono stati costruiti in una parte del bosco ai confini con la riserva biogenetica e risultano incastonati perfettamente nella macchia mediterranea.Tutti gli insediamenti hanno rispettato l’ambiente naturale creando strutture tutte più basse delle cime degli alberi e percorsi di raccordo che invitano a balsamiche passeggiate. Il materiale necessario per la costruzione è stato trasportato da elicotteri e non via terra, proprio per non danneggiare la natura circostante. Gli spostamenti nel resort sono affidati a club-car elettriche e a bici. un esempio di integrazione tra strutture abitative e natura a Nova Yardinia

un esempio di integrazione tra strutture abitative e natura a Nova Yardinia

un esempio di integrazione tra strutture abitative e natura a Nova Yardinia

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *