Home Ambiente AIGAE: guide ambientali per l’inclusività

AIGAE: guide ambientali per l’inclusività

797
0
SHARE

Mercoledì 29 marzo AIGAE organizzerà un’escursione fuori dal comune: per la prima volta, infatti, saranno le persone con disabilità ad accompagnare le guida in una visita alla sughereta di San Vito, nel Parco Nazionale del Circeo.

Parte dal Lazio un progetto pilota che vede cooperare AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche) e l’Istituto Pangea, e che porterà alla nascita di guide specializzate in accompagnamento inclusivo. L’idea di fondo è che il patrimonio naturalistico appartiene a tutti, e che tutti – ivi comprese le persone colpite da disabilità – devono potervi accedere. Al contrario, in Italia la situazione è tragica: è difficile concepire, tanto negli ambienti urbani quanto in quelli naturalistici, strutture adeguate per ogni tipo di utenza.  L’obiettivo del progetto, sottolinea il Presidente dell’Istituto Pangea Rita De Stefano, è allora proprio quello di garantire a tutti la possibilità di vivere un’esperienza di fruizione inclusiva nelle aree naturali.

Il corso di specializzazione per Guida e Accompagnamento inclusivo si presenta rivoluzionario anche dal punto di vista formativo, dal momento che saranno le persone con disabilità a formare le guide. Una delle prime attività sarà l’escursione nella sughereta di San Vito, nel Parco Nazionale del Circeo, prevista per mercoledì 29 marzo. Sarà, questa, un’escursione fuori dal comune: per la prima volta, infatti, saranno le persone con disabilità ad accompagnare le guida in una visita alla sughereta di San Vito, nel Parco Nazionale del Circeo.

AIGAE e Legambiente

Non è questa la sola iniziativa che vede AIGAE protagonista: un’altra attività degna di nota riguarda un accordo stretto con Legambiente per la realizzazione di un’app con la quale segnalare non solo danni all’ambiente ed emergenze, ma anche siti naturalistici non conosciuti.

Si tratta di un evento storico per la tutela del territorio. «Questo accordo – ha dichiarato Stefano Spinetti, Presidente Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche Italiane AIGAE –prevede una collaborazione a 360 gradi sulla formazione reciproca delle guide e degli operatori di Legambiente e delle Guardie Ecologiche volontarie. Sarà uno scambio culturale e didattico con progetti di formazione continua e di promozione dei territori con il forte rilancio dell’Italia centrale. Celebreremo insieme la Giornata Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche il 2 Giugno, in concomitanza con la Giornata Nazionale di Legambiente dedicata ai piccoli Borghi ed incentrata anche sul recupero dell’Italia centrale. Il 2017 è l’anno dedicato ai piccoli Borghi italiani e dei luoghi rurali».

aigae
Legambiente e AIGAE hanno firmato un accordo per un’app che segnali emergenze ambientali ma anche siti poco conosciuti
L’accordo con i Parchi del Ducato

Anche in Emilia Romagna si rafforza il turismo ambientale – circa del 4% all’anno, secondo quanto dichiarato da Davide Galli, Coordinatore delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE Emilia Romagna – e questo incremento non è stato scalfito dal terremoto. AIGAE ha quindi chiuso un accordo anche con i Parchi del Ducato. «Le Guide Aigae – specifica Galli – diventano di fatto delle figure ufficiali dei Parchi, per proporre progetti di visita continua e di approfondimento con la didattica, partecipando anche alla stesura di veri e propri calendari di iniziative continui. In tal modo si punta a rendere i Parchi dei poli di turismo ambientale continuativo senza interruzione. Con il Parco del Ducato collaboreremo per un’attività continua sia di didattica e di formazione sulle specifiche dei loro Parchi e sia per le proposte al pubblico».

Print Friendly

LEAVE A REPLY