Input your search keywords and press Enter.

Agricoltura biologica per fame nel mondo

Idee nuove per la politica della Fao, l’organizzazione dell’Onu per l’alimentazione e l’agricoltura, nelle misure da adottare contro la fame nel mondo. Negli ultimi 50 anni il triplicarsi della produzione agricola – secondo dati Fao – ha salvato dalla morte per fame circa un miliardo di persone. Di contro gravi danni si sono avuti sia per l’impatto ambientale che per i debiti pendenti sui piccoli contadini. Così nel documento Save and Grow, pubblicato online dalla Fao, sono spiegati i termini della nuova iniziativa, che mira a ridurre inquinamento e suoli impoveriti, nonchè a sostenere la biodiversità. Si incitano i governi dei Paesi in via di sviluppo a insegnare ai piccoli agricoltori tecniche conservative e non più a coltivare grandi estensioni di terreno, che richiedono un grande consumo d’acqua e l’utilizzo di fertilizzanti e pesticidi. Sembra dunque che l’agricoltura biologica sia vincente rispetto a quella intensiva in quanto capace di accrescere la produzione, consentire la riduzione di un terzo dei consumi di acqua e mantenere la fertilità dei suoli.

Print Friendly, PDF & Email