Input your search keywords and press Enter.

Acquisite dal Comune di Bari le spiagge di Torre Quetta e Pane e Pomodoro

La spiaggia di Pane e pomodoro a Bari (foto Gianni Avvantaggiato)

La Direzione marittima di Bari ha disposto la consegna, a uso gratuito nei confronti dell’Amministrazione comunale, dei tratti costieri ad uso pubblico di Torre Quetta e Pane e Pomodoro. Si conclude, quindi, l’iter procedurale che permetterà di consolidare la vocazione di quell’area a garantire, con servizi pubblici, la balneazione dei cittadini e altri servizi per lo svago e il tempo libero. Si tratta di due spazi cittadini molto frequentati, estesi 97.924 metri quadrati (Pane e Pomodoro) e 85.180 metri quadrati (Torre Quetta).

«Questo è un risultato che l’amministrazione comunale inseguiva da tempo – ha commentato l’assessore allo Sviluppo economico Carla Palone -. In particolare, con l’acquisizione delle due aree al Comune di Bari, siamo riusciti a semplificare una procedura che fino a ieri implicava molti passaggi. Ciò significa che, a partire da oggi, non saremo più obbligati a richiedere autorizzazioni al Demanio o alla Capitaneria di porto per effettuare lavori o dare in concessione servizi e, quindi, l’Amministrazione potrà fornire direttamente parere favorevole o negativo su eventuali iniziative da intraprendere sulle aree in questione. Pane e Pomodoro e Torre Quetta sono peraltro gli ultimi tratti costieri sdemanializzati, dopo quelli del lungomare di San Giorgio, IX Maggio e del lungomare Starita».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *