A Lectorinfabula è “Il tempo degli eroi”

Lectorinfabula
Oltre 200 eventi con 200 ospiti per Lectorinfabula 2021 a Conversano (Bari)

Dal 20 al 26 settembre a Conversano, eventi e incontri con ospiti internazionali per capire i cambiamenti dell’ultimo anno e parlare di chi ha saputo e voluto fare la differenza

Si parla dei nuovi eroi e del loro modo di esserlo alla  XVII edizione di Lectorinfabula european cultural festival organizzato dalla Fondazione “Giuseppe Di Vagno (1889-1921), in programma nel centro storico di Conversano dal 20 al 26 settembre prossimi.

Più di 100 gli eventi in programma, gratuiti e aperti a tutti, in presenza, con dibattiti, confronti, presentazioni di libri e interviste, workshop, musica, reading e letture dal vivo, per un totale di circa 200 ospiti, politici, opinion leader, giornalisti, intellettuali provenienti da tutte le parti d’Europa e del Mondo. Un Festival della ripartenza, in presenza, metafora di una voglia di rinascita e condivisione.

Esistono ancora gli eroi?

Il tempo degli eroi è il tema scelto per quest’anno –spiega il direttore scientifico del Festival, Filippo Giannuzzi – Rappresenta una riflessione su quello che è accaduto, in un momento in cui le scelte diventano molto importanti: riproduce la volontà di voltare pagina, di rinnovarsi, di rigenerarsi, di innovarsi. Lectorinfabula intende riportare l’attenzione sul sacrificio e sulla generosità, sul coraggio e sulla solidarietà nella vita di ogni giorno, andando oltre quanto accaduto e guardando al futuro. Il tempo degli eroi è anche e soprattutto il tempo delle idee”.

E non è un caso che in questa edizione, spazio venga dedicato al Centenario della morte di un eroe dei tempi recenti: Giuseppe Di Vagno, la cui importanza è sancita anche dalla Presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Conversano il 25 settembre. “Non sapremo mai se questo sarà il tempo degli eroi eroi –dice Gianvito Mastroleo, presidente della Fondazione Di Vagno -. Sappiamo però che la lezione di Di Vagno, che sapeva di andare incontro ai suoi assassini ma volle ugualmente difendere la libertà, è attuale ancora oggi”.

Lectorinfabula: il programma

Il programma – che vede anche quest’anno la partecipazione di Radio3 Rai, media partner del festival – si aprirà con gli appuntamenti della Scuola per la Buona Politica, organizzata in collaborazione con il dipartimento Scienze Politiche Università degli Studi di Bari (sono previsti cfu), sul tema “Eroi ed antieroi dell’informazione” con la partecipazione tra gli altri di Filippo Ceccarelli, giornalista di Repubblica.

Non poteva mancare il Sommo Poeta nel settecentenario della morte, con “Piazza Dante. #Festivalinrete”, in collaborazione con la Società Italiana Dante Alighieri, un progetto condiviso che unisce 44 Festival di approfondimento culturali italiani. Tra gli ospiti di Lectorinfabula interverranno l’esperto dantista Trifone Gargano e gli attori di “Hell in the Cave. Versi danzanti nell’aere fosco” l’unico spettacolo aereo sotterraneo del mondo dedicato all’Inferno di Dante che da un decennio, ininterrottamente, si svolge nelle Grotte di Castellana.

Tra gli altri appuntamenti, gli incontri dedicati al mondo del lavoro, alla politica, all’opinione pubblica, agli “eroi giovani e belli”, alle città e alle loro contraddizioni. Eroi popolari del fumetto, dello sport, della letteratura e delle serie tv, ma anche eroi protagonisti di storie esemplari riempiranno le giornate di Lecorinfabula: tra le storie raccontate, quelle di Ludwig Guttmann inventore dei giochi paralimpici, dell’attualità afghana e dell’arrivo della nave Vlora nel porto di Bari. E ancora, focus sulle donne e le madri, vere eroine di questi tempi, sul futuro dell’Europa, sulla musica.

Le mostre

Numerose anche le mostre. Innanzitutto la mostra-concorso dedicata alla satira a cura del Centro LIBREXPRESSION, dal titolo “Cancel-liamoci: Cancel Culture e politicamente corretto”, il risultato del terzo concorso internazionale Libex2021. Un lavoro sulla cultura Woke, ideologia della Cancel Culture e del Politicamente Corretto, che si basa sulla consapevolezza delle ingiustizie sociali e razziali.

E ancora, la mostra fotograficaLa guerra – una storia siciliana” del fotoreporter Tony Gentile, l’autore della foto che vede insieme i giudici Falcone e Borsellino sorridenti due mesi prima del primo attentato del 1992.

Infine, in anteprima nazionale, la mostra, anch’essa fotografica, “Il cibo in forma – Art Food Photo” di Laura Rizzo

Lector Ragazzi e Lectorintavola

Lectorinfabula_rairadio3
Mediapartner di Lectorinfabula anche quest’anno è Radio3 Rai

Tra le conferme, Lector Ragazzi lo spazio dedicato ai bambini, ai ragazzi, alle famiglie, alle scuole e a quanti per passione o professione si occupano di letteratura per l’infanzia, e Lectorintavola, quest’anno con un approfondimento su alcuni dei prodotti caratteristici della Puglia come olio, pane e vino. Tra le novità, invece, uno spazio tutto particolare riservato alla candidatura di Conversano capitale della Cultura italiana per il 2024 e l’anteprima di Bridge For Future, evento organizzato da Brainpull in collaborazione con Forbes e ispira, previsto in streaming il primo ottobre su tutte le principali piattaforme social. Nuova anche la formula della rassegna stampa mattutina, affidata quest’anno ai giornalisti della Gazzetta del Mezzogiorno, che stanno aspettando l’esito della vendita di quella testata.

Omaggio a Giuseppe Di Vagno

Infine, gli appuntamenti che rientrano nel programma del Centenario della morte di Giuseppe Di Vagno, il 24 e 25 settembre, a Conversano, dal disvelamento della lapide commemorativa e l’apertura della mostra “Giuseppe Di Vagno e Giacomo Matteotti fra storia e memoria” a Mola di Bari, al convegno “Il lascito di Giuseppe Di Vagno: tra storia e contemporaneità”. Il 25 settembre, sarà la giornata della commemorazione alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, mentre nel pomeriggio si svolgerà la proclamazione del vincitore della IV edizione del Premio di ricerca Giuseppe Di Vagno Infine alle 20, nel Teatro Norba, il reading “Marco Polo della luna” con Fabrizio Gifuni e Lorenzo Pavolini.

È possibile scaricare il programma e prenotarsi al sito www.lectorinfabula.eu

Gli appuntamenti sono gratuiti e aperti a tutti. Viste le ristrettezze imposte dall’emergenza Coronavirus si potrà accedere agli eventi, sia al chiuso sia all’aperto, solo previa prenotazione, muniti di green pass o con tampone rapido o molecolare con esito negativo effettuato nelle 48 ore precedenti.

 

 

 

Articoli correlati