A Castellana Grotte la prima fattoria acquaponica in Europa

Un impianto di depurazione AQP

Firmato il protocollo di intesa tra il Comune, Acquedotto Pugliese, Autorità idrica Pugliese, INNOVA-Eu e altri

 

Utilizzare acque depurate da AQP per la produzione agricola e l’allevamento di pesci. È questo l’obiettivo del progetto AWARE, (aquaponics from wastewater reclamation), una tecnica che consente un risparmio idrico del 90%. Così è stato firmato un protocollo d’intesa tra INNOVA-Eu (coordinatore di progetto), l’Autorità idrica Pugliese (AIP, coordinatore istituzionale), AQP (gestore dell’impianto di depurazione e affinamento) e Comune di Castellana Grotte (proprietario dell’impianto), oltre a numerosi altri partner nazionali e internazionali del progetto (università, aziende, organizzazioni no profit, istituzioni governative), tra cui l’Università del Salento. Il progetto è stato approvato il 28 giugno 2022 dalla Commissione Europea nell’ambito della call HORIZON-CL6-2022-FARM2FORK-01-05 e giudicato meritevole di finanziamento. La sperimentazione, che prevede il suo termine il 31 ottobre 2026, sarà sviluppata nell’impianto di distribuzione delle acque depurate e affinate di Castellana Grotte.

“La coltivazione in acqua, nota come acquaponica – ha spiegato Gianluca Vurchio, consigliere AIP -, è un sistema ad altissima tecnologia ed estremamente efficiente che ci permette di produrre molto di più rispetto a quanto si produce in agricoltura tradizionale. L’acquaponica consente un risparmio idrico del 90%, perché l’agricoltura idroponica utilizza molta meno acqua rispetto alla coltivazione nel terreno e l’acqua viene riciclata e riutilizzata, un consumo di energia elettrica limitato, un bassissimo impatto ambientale e l’importantissima eliminazione dei reflui e dei trattamenti chimici (pesticidi, diserbanti, fertilizzanti), garantendo un prodotto sicuro e sano per il consumatore e per l’ambiente. È importante sottolineare, avendo ‘visione’ rispetto al futuro prossimo, che questo tipo di coltivazione può attuarsi in qualsiasi parte del mondo; l’agricoltura idroponica può essere praticata in diversi climi e zone, comprese le aree aride”.

Di fatto nasce a Castellana Grotte la prima fattoria acquaponica d’Europa. In questo modo si recupereranno ingenti quantitativi di acqua utile, pulita e sana, che non verrà sprecata ma tornerà nel ciclo produttivo.

Articoli correlati