Input your search keywords and press Enter.

A Bari Waterfront e pista ciclabile, cantieri pronti a partire

Buone notizie per gli abitanti dei quartieri San Girolamo Fesca e Libertà a Bari. Nel corso di una riunione tecnica che si è tenuta a Palazzo di città è stato presentato il bando per il waterfront di San Girolamo Fesca. Anche se, come ha detto l’assessore ai Lavori pubblici del Comune Lacarra, i “tempi tecnici” per la “validazione” e le approvazioni della Commissione paesaggistica e della Soprintendenza, non dovrebbero passare più di due settimane, perché “talvolta le maglie della burocrazia sono difficili da attraversare e per una sciocchezza si perdono giorni”. Il bando, quindi, atteso per gli ultimi giorni di luglio, potrebbe essere pubblicato a fine settembre, con sessanta giorni di ritardo, per dare poi via alla gara d’appalto. Il bando riguarda un primo stralcio di 15,5milioni di euro, sui 17milioni disponibili nelle casse comunali, mentre per il completamento dei lavori ne sono necessari 20milioni di euro. L’eventuale copertura dei costi, spiega Lacarra “sarà certamente un punto a favore dell’eventuale aggiudicatario”. La gara europea e naturalmente al ribasso sarà realizzata grazie a fondi Ue.

Al quartiere Libertà, invece, è stata aggiudicata una pista ciclabile. Il delegato alla Mobilità del Comune Antonio Decaro ha commentato con soddisfazione lo sforzo compiuto da tutta la regione per adeguarsi agli altissimi standard europei di Mobilità sostenibile e di essere riusciti a mantenere l’impegno. La pista si svilupperà lungo il percorso stradale di corso della Carboneria, corso Mazzini, via Trevisani e via Perrone fino a piazza Garibaldi. L’opera prevede una pista ciclabile, di pari livello della carreggiata stradale, separata da un cordolo in calcestruzzo prefabbricato, lunga complessivamente 1200 metri. I lavori, finanziati dal ministero dell’Ambiente nell’ambito del Fondo per la Mobilità sostenibile, ammontano a 610mila euro, avranno una durata di circa quattro mesi. “Con la realizzazione della pista ciclabile nel quartiere Libertà – ha aggiunto Decaro – comincia a delinearsi quanto previsto nel biciplan del Comune. Infatti, prende corpo la rete infrastrutturale dei percorsi a disposizione dei ciclisti, in quanto da un lato offrono una possibilità di mobilità alternativa e dall’altro contribuiscono al processo di riqualificazione”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *