A Bari un grande parco nel cuore della città e una delle più belle spiagge dell’Adriatico

Sull’intera area libera da edifici della ex Caserma Rossani sorgerà un grande parco-giardino

La Giunta del Comune di Bari, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, ha approvato questa mattina due progetti. Il primo riguarda l’approvazione del preliminare degli interventi di riqualificazione della ex Caserma Rossani, redatto dallo studio Fuksas. Lo studio riguarda l’esecuzione di un parco-giardino sull’intera area libera da edifici compresa tra via Giulio Petroni, corso Benedetto Croce e via De Bellis.

La delibera dà il via alla progettazione definitiva che deve, comunque, tenere conto delle indicazioni della cittadinanza, coordinate dall’assessore Tedesco L’importo complessivo dei lavori ammonta a 1milione e 700mila euro.

«La giornata di oggi segna un altro importante passo in avanti per ciò che riguarda l’iter di progettazione dell’opera pubblica – commenta l’assessore Galasso – che, unitamente ai lavori già aggiudicati per la palazzina ex spogliatoio, costituiranno il primo segnale concreto per il recupero dell’intera area della ex Caserma Rossani. Quello che sorgerà sarà un grande parco nel cuore della città a due passi dalla stazione ferroviaria, uno spazio che solo pochi grandi centri urbani hanno a disposizione nel centro cittadino».

Sempre su proposta dell’assessore Galasso, la Giunta ha approvato anche il secondo progetto, che riguarda i lavori di riqualificazione del waterfront di San Girolamo-Fesca.

L’appalto dei lavori è stato aggiudicato al Consorzio Stabile Valori s.c.ar.l. di Roma. Lo stesso consorzio ha redatto in variante anche il relativo progetto esecutivo per risolvere alcune problematiche successive alla pubblicazione del progetto andato in gara. L’importo complessivo del progetto – pari a 15milioni 812mila euro – resta invariato, come pure le fonti di finanziamento – 15milioni e 500mila euro di fondi regionali e 312mila di mutuo comunale.

Il waterfront di San Girolamo-Fesca a Bari entro l’estate del 2017 sarà una delle più belle spiagge dell’Adriatico

Dai lavori previsti in origine è confermata l’esclusione del parcheggio interrato da 100 posti circa, incompatibile con una condotta di fognatura nera eseguita da AQP, mentre sono state inserite alcune migliorie che riguardano le fondazioni, la pavimentazione, l’illuminazione e la sistemazione dei tratti terminali dell’opera, che consentirà di ricavare i posti auto inizialmente previsti.

Grazie ad una rimodulazione del quadro economico complessivo, 1milione 709mila 684 euro sono stati destinati all’esecuzione di un tratto di fognatura bianca, lungo circa 350 metri – comprensivo di locali tecnici e apparecchiature di pompaggio verso i due canali Lamasinata a sud e Lama Balice a nord – che sarà eseguito dal Comune invece che da ARCA Puglia (ex IACP) in ritardo sui tempi rispetto all’esecuzione dei lavori comunali.

La consegna del cantiere alla Consorzio Stabile Valori avverrà il prossimo 5 agosto prossimo, giorno a partire dal quale decorreranno i tempi contrattuali, stimati in 15 mesi.

I lavori cominceranno con lo sminamento dell’intero specchio d’acqua interessato, per zone, in modo da consentire la balneazione nelle restanti aree.

«Siamo finalmente all’inizio di questo cantiere, molto sofferto e molto atteso dalla città e dai residenti di San Girolamo e Fesca – dichiara il sindaco Antonio Decaro -. Si tratta di un intervento particolarmente complesso che sarà svolto sotto la costante supervisione dell’Amministrazione e dei tecnici comunali per ridurre al minimo i disagi per i residenti. La nostra attenzione sui lavori del waterfront sarà massima e questo cantiere regalerà alla città uno spazio per il tempo libero e per la balneazione degno della Bari che vogliamo. Il nostro obiettivo, ben consapevoli che i 15 mesi previsti per contratto potranno aumentare a seguito di imprevisti in corso d’opera, è quello di rendere fruibile entro l’estate del 2017 una delle più belle spiagge dell’Adriatico».

Articoli correlati