Input your search keywords and press Enter.

A Bari si “costruisce” il futuro dell’edilizia

Fornire alle aziende del settore prospettive di sviluppo, anche attraverso l’accensione di nuove sinergie. E’ questa una delle principali  finalità di  Costruire Edil Levante e Sitep Tetto & Pareti, due fiere specializzate che si terranno alla Fiera del Levante di Bari dal 22 al 25 aprile, organizzate dalla società  CMF in collaborazione con l’ANCE Puglia.

veduta notturna del complesso della Fiera del Levante

veduta notturna del complesso della Fiera del Levante

L’edilizia è il traino di un’industria enorme, dalle attrezzature di cantiere al software, dalla lattoneria alle coperture, dal cemento alle rifiniture di bagni e salotti, tutti comparti in prima linea nel layout espositivo delle mostre e di questa in particolare; inoltre le innovazioni portate dall’industria del legno, del solare termico e del fotovoltaico ne costituiranno le attrattive principali. Infatti, in un momento difficile come quello attuale, con i mercati in crisi e un ristagno dell’economia globale, un materiale come il legno è stato riscoperto grazie proprio alle sue capacità termiche. Consente, infatti, un notevole risparmio energetico. Una casa a basso consumo è praticamente una casa che dopo pochi anni produce energia e non la consuma.

<p>Salvatore Matarrese, presidente di Ance Puglia e del distretto pugliese dell'edilizia sostenibile</p>

Salvatore Matarrese, presidente di Ance Puglia e del distretto pugliese dell'edilizia sostenibile

«La crescente attenzione sui temi riguardanti la tutela della salute e dell’ambiente – spiega  Salvatore Matarrese, presidente Ance Puglia e  capo del distretto pugliese dell’edilizia sostenibile – unitamente alle necessità di risparmio energetico, ha portato negli ultimi anni allo sviluppo dell’edilizia sostenibile, una logica costruttiva che predilige l’utilizzo di materiali edili che abbiano un impatto minimo sull’ambiente».
D’altronde l’edilizia è il settore a più elevata potenzialità di risparmio energetico che, secondo alcune stime, potrebbe raggiungere entro il 2020 il 27% nel settore residenziale e il 30% nel terziario. Le modalità di progettazione di edifici e città giocheranno, quindi, un ruolo sempre più importante nelle politiche volte alla tutela della salute e alla salvaguardia dell’ambiente.

«Nello specifico la Puglia, – prosegue l’ing. Matarrese – dove abbiamo creato un distretto produttivo ad hoc, sta compiendo importanti step nel percorso volto a favorire l’edilizia sostenibile e il mercato appare sensibile al tema; una ricerca condotta dall’Enea – l’Ente per le Nuove Tecnologie, l’Energia e l’Ambiente –  stima che nel 2019 il mercato delle costruzioni residenziali eco-sostenibili pugliesi potrebbe toccare gli otto miliardi di euro e la domanda di materiali eco-compatibili potrebbe passare dai 72 milioni del 2001 ai 2 miliardi di euro nel 2019».

cantiere gru

Al centro il presidente della Fiera del Levante, Cosimo Lacirignola

Al centro il presidente della Fiera del Levante, Cosimo Lacirignola

«Le aziende, soprattutto quelle meridionali, hanno bisogno di avere una visione d’insieme sull’andamento del mercato delle costruzioni e sulle prospettive di sviluppo a medio e lungo termine – ha commentato Cosimo Lacirignola  presidente della Fiera del Levante –; tra l’altro è proprio al Sud che si riscontra una maggiore dinamicità del settore edile, poiché ci sono grandi infrastrutture da progettare e costruire. La prossima edizione di Costruire si preannuncia ricca di interesse e novità, con particolare attenzione alle tematiche della bioedilizia e del risparmio energetico. Non a caso la Specializzata si conferma la terza fiera di settore in Italia, ma la prima nel Centro-Sud sia per metri quadri espositivi che per il numero di visitatori».
Costruire Edil Levante sarà anche l’occasione per gli addetti ai lavori di confrontarsi sui temi dell’edilizia sostenibile e di conoscere le ultime novità su prodotti, tecnologie e materiali per costruzioni eco-compatibili attraverso incontri e workshop di grande interesse organizzati nell’ambito della manifestazione.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *