Input your search keywords and press Enter.

A Bari prima città del Sud una rete elettrica per le auto

Seconda giornata di Green City Energy MED, il Forum per lo sviluppo della Smart City nell’area mediterranea, in corso a Bari, nel Salone degli Affreschi dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”. I lavori sono stati aperti da Antonio Decaro, assessore Mobilità sostenibile e alle Infrastrutture viarie e trasportistiche e loro manutenzione del Comune di Bari.

“Bari sarà la prima città del Sud ad avere una rete elettrica per le auto”, ha detto Fulvia Fazio, responsabile Smart Grids e Nuove tecnologie Italia di Enel Distribuzione. “Con l’Amministrazione pubblica stiamo facendo una mappatura per piazzare le colonnine di energia elettrica nelle zone di maggiore densità di traffico – continua Fazio -; la prima verrà sistemata a dicembre vicino al teatro Petruzzelli e sono in arrivo anche degli incentivi nazionali per l’acquisto delle auto elettriche”. 
Nei programmi dell’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’Enel, un progetto pilota che permetterà di ricaricare non solo auto ma anche moto e bici elettriche (nella foto in primo piano, esposta nella locatione del Palazzo Ateneo): “L’obiettivo è quello di arrivare per la fine del prossimo anno a cinquanta colonnine in tutta Bari”-, ha sottolineato Decaro”.

Inoltre, ha continuato l’assessore, “ci stiamo attivando per un nuovo servizio che permetterà di pagare il parcheggio con un biglietto elettronico attraverso il proprio smart-phone”. A giorni a Bari sarà riattivata la linea filobus che collegherà il centro della città ai quartieri periferici di Ceglie e Carbonara. “Abbiamo ripreso un vecchio progetto del ’94, che funzionerà con quattro vecchi filobus e tre nuovi appena acquistati dal Comune”, ha concluso Decaro.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *