Input your search keywords and press Enter.

A Bari la tappa di Green City Energy MED

«Oggi più che mai, si conferma la necessità di pensare a programmi di sviluppo “sostenibile“, sia dal punto di vista economico, sia ambientale e sociale, salvaguardando l’ambiente ma anche il futuro occupazionale di lavoratori e imprese. Occorrono modelli di effettiva collaborazione e cooperazione tra tutti gli operatori».

La citazione è di Francesco Mariani, presidente dell’Autorità portuale del Levante, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione del Forum internazionale dal titolo “Lo sviluppo della smartcity nell’area mediterranea”, inserito nel circuito Green City Energy MED. Il meeting fa tappa a Bari, il 12 e 13 novembre prossimi, dopo Pisa e Torino. Quarta tappa del circuito è Genova a fine mese.  I quattro capoluoghi sono candidati ai bandi Smart Cities della Commissione Europea.

Alla due giorni barese, saranno presenti circa cento autori del mondo accademico e della ricerca, che interverranno ai sei workshop tematici previsti, con contributi su elementi strategici nello sviluppo di una città intelligente.

Obiettivo di Green City Energy MED avviare un confronto sui progetti e le tecnologie all’avanguardia per la produzione di energie rinnovabili nelle città e nei porti e nello specifico, intende cogliere le esigenze e valorizzare i progetti della città di Bari, della Puglia e delle “Regioni convergenza” del Sud.

La manifestazione sarà caratterizzata dal primo smart mobility speed dating; dall’esposizione di progetti, tecnologie e sistemi all’avanguardia per lo sviluppo sostenibile della città e del porto, allestita a Palazzo Ateneo e al Palazzo ex Poste dell’Università degli studi di Bari.

Alla conferenza stampa sono intervenuti MaurizioDifronzo presidente Elaborazioni.org, Carlo Silva presidente Click Utility OnTheSea, Francesco Mariani presidente Autorità Portuale del Levante, Marco Lacarra assessore ai Lavori pubblici del Comune di Bari, Nicola Martinelli prorettore del Politecnico di Bari, Giuseppe Visaggio dipartimento di Informatica Università degli studi di Bari, Domenico De Bartolomeo vice presidente Confindustria e presidente ANCE Bari-BAT (nell’ordine da sinistra in fotografia).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *