2014 anno più caldo di sempre

Mappa climatica del pianeta

La temperatura è aumentata, negazionisti del clima. Due analisi separate di scienziati della NASA e della National Oceanic and Atmospheric Administration, pubblicate venerdì 16 gennaio scorso, confermano che il 2014 è stato l’anno più caldo mai registrato dal 1880. In realtà, nove dei dieci anni più caldi mai registrati, dopo il 1880, si sono verificati dal 2000 in poi.

«Questo è l’ultimo di una serie di anni caldi, in una serie di decenni caldi – ha spiegato Gavin Schmidt, direttore del Goddard Institute per gli studi spaziali della NASA -. Mentre la classifica dei singoli anni può essere influenzata da modelli meteorologici caotici, le tendenze a lungo termine sono attribuibili a fattori di cambiamento climatico che in questo momento sono dominati dalle emissioni di gas serra causate dall’uomo».

La temperatura media annuale, nel 2014, negli Stati Uniti è stata 52,6 gradi Fahrenheit (11,4 C° – ndr), circa mezzo grado al di sopra della media del XX secolo. L’anno scorso è stato anche uno dei più piovosi mai registrati negli Stati Uniti, con livelli di precipitazioni a circa 0,82 pollici (20,8 mm – ndr) sopra la media ed è classificato come il quarantesimo anno più piovoso degli ultimi centoventi anni.

«Il trend di riscaldamento di lungo periodo osservato e la classifica del 2014 come l’anno più caldo mai registrato, rafforzano l’importanza per la NASA di studiare la Terra come un sistema completo e in particolare per comprendere il ruolo e l’impatto delle attività umane», ha dichiarato John Grunsfeld, socio amministratore del Science Mission Directorate della NASA.

Il cambiamento delle condizioni meteorologiche sta anche portando a un aumento non volatile delle attività meteorologiche. Nel 2014, ci sono stati otto eventi di calamità da agenti atmosferici o legati al clima, che negli Stati Uniti hanno avuto un costo superiore al 1miliardo ciascuna.

(by Taylor Hill TakePart’s associate environment and wildlife editor)

 

Articoli correlati