Input your search keywords and press Enter.

…e ogni scusa va in fumo!

Un gran polverone è stato sollevato nell’ultimo mese, per via della nuova legge che puniva i fumatori maleducati che buttavano i mozziconi di sigarette per strada. Mentre l’attività sanzionatoria prosegue – sono 18 ad oggi le multe elevate ai trasgressori di quanto previsto dal collegato ambientale (decreto n. 221 del 28 dicembre 2015) – la principale critica mossa dai consumatori riguarda l’assenza di portacenere pubblici che possano agevolarli nel rispettare la legge. Ebbene, presto questa sarà solo una scusa.

Come fa infatti sapere l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli, terminata una prima fase di sensibilizzazione relativa alla collocazione all’esterno degli esercizi pubblici e commerciali (parliamo ad esempio di bar, ristoranti, tabaccherie, centri scommesse, cinema, banche, uffici postali) di appositi contenitori-portacenere, a partire da questa settimana sarà avviata dagli agenti di Polizia municipale e gli ispettori ambientali Amiu una serrata attività di controllo sul territorio e saranno applicate sanzioni di 50 € ai fumatori (e non solo) sporcaccioni.

i posaceneri portatili dell'Amiu

i posaceneri portatili dell’Amiu

Bene, per gli amanti di caffè e sigaretta, o per chi fuma tra antipasto e spaghetti, o ancora per chi fa una pausa nelle fantomatiche ore di attesa alle poste, i problemi sono risolti. Ma per chi fuma camminando, come si risolve il problema? La soluzione, tanto ovvia quanto criticata, è quella di ricorrere ai portacenere portatili, piccole scatolette facilmente trasportabili in tasca o nella borsa in cui riporre i rifiuti del fumo, in attesa di svuotare tali rifiuti nei bidoni dell’immondizia. Ciò che i fumatori criticano è proprio il doversi munire a proprie spese (per quanto debba essere sottolineato che si tratta di una spesa irrisoria) di tali posacenere, per via dell’ordinanza. Critica sterile, anch’essa in procinto di diventare una scusa: l’Amiu ha infatti acquistato, grazie anche alla collaborazione delle associazioni territoriali impegnate nella tutela dell’ambiente, 2mila portacenere portatili, che saranno distribuiti nei prossimi giorni; saranno,  questi, i primi, in attesa di ulteriori “doni”.  «Insieme all’Amiu e alla Polizia municipale – dichiara infatti l’assessore Petruzzelli – abbiamo deciso di regalare un posacenere portatile ad ogni cittadino sanzionato per aver gettato mozziconi di sigaretta per terra, sulla scorta dell’esperienza positiva che l’amministrazione comunale adottò anni fa in merito a chi veniva multato per non aver indossato il casco. Dall’entrata in vigore dell’ordinanza, tutti i cittadini hanno infatti notato l’aumento del numero di portacenere per strada in seguito a quanto stabilito nell’ordinanza sindacale. Proprio per ringraziare i commercianti della pronta risposta e dell’atteggiamento collaborativo, abbiamo deciso di premiare simbolicamente il posacenere più bello tra quelli esposti all’esterno delle attività commerciali. Perché la città è la casa di tutti, e credo sia dovere di tutti far sì che si presenti in una veste più decorosa e più pulita».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *