Input your search keywords and press Enter.

Acqua per l’Africa, tre milioni di euro

Il Centro di Geotecnologie dell'Università di Siena ha ottenuto l’approvazione da parte della Commissione Europea del progetto Horizon 2020

Il Centro di Geotecnologie dell’Università di Siena ha ottenuto l’approvazione da parte della Commissione Europea del progetto Horizon 2020

Importante finanziamento europeo, nell’ambito del Programma Horizon 2020, per il progetto di ricerca “Flowered” che ha come obiettivo il miglioramento delle risorse acqua potabile di una vasta area dell’Africa. Del progetto è partner il Centro di Geotecnologie dell’Università di Siena, insieme a 14 unità di ricerca istituzionali e società private italiane,  spagnole, inglesi, tunisine, etiopi, keniote e tanzaniane.

Finanziato per quasi 3 milioni di euro, Flowered è un progetto nell’ambito dell’idrogeologia e del trattamento delle acque sotterranee a fini idropotabili in tre aree della Rift Valley africana orientale, in Etiopia, Kenya e Tanzania. L’obiettivo generale del progetto è quello di contribuire allo sviluppo
di un sistema di gestione sostenibile delle acque sotterranee caratterizzate da alti valori di fluoruri, che contaminano suolo e cibo in quest’area dell’Africa, al fine di migliorare ambiente, salute e sicurezza alimentare della popolazione. Flowered permetterà di studiare, testare e implementare tecnologie innovative di de-fluorizzazione dell’acqua sotterranea da destinare al consumo umano e irriguo principalmente nei piccoli villaggi rurali, per sviluppare un sistema di gestione delle risorse idriche e agricole integrato, sostenibile e partecipativo.
Il progetto Flowered, proprio perché il problema dell’acqua de-fluoro è particolarmente complesso, si basa su una conoscenza dettagliata della struttura geologica e idrogeologica che controlla la contaminazione di acqua sotterranea, presupposto di base per attuare una gestione sostenibile delle risorse e proporre strategie sostenibili e adatte per le reti idriche e fognarie locali e il sistema agricolo presente. Inoltre, saranno valutate caso per caso pratiche agricole innovative, al fine di mitigare gli impatti della contaminazione dell’acqua e del suolo da fluoruri sulla produttività di alimenti, foraggio e colture selezionate. Infine lo sviluppo di un sistema di geo-dati innovativo e condiviso supporterà il sistema di gestione integrato, sostenibile e partecipativo.
Flowered, tenendo conto delle esperienze locali, implementerà un sistema di gestione integrata delle acque e agricolo e permetterà alle comunità locali di gestire consapevolmente le risorse idriche, utilizzando tecniche di de-fluorizzazione efficienti e l’applicazione di pratiche agricole sostenibili. Il progetto, attraverso il coinvolgimento delle PMI, rafforzerà non solo i processi innovativi di cooperazione allo sviluppo, ma anche nuove opportunità di mercato.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *