Input your search keywords and press Enter.

Inchino a Venezia: incidente dopo la riapertura del bacino alle grandi navi

La prua della Msc Divina vista da via Garibaldi

Incidente in porto ieri mattina, 5 aprile, allo scalo passeggeri al terminal crociere del porto di Venezia.  La MSC Preziosa, la nave da crociera più grande d’Europa ha, infatti, centrato uno dei “finger”, cioè i corridoi d’imbarco per i passeggeri che danno accesso ai ponti superiori, procurandosi un vistoso striscio sul mascone di dritta.

L’incidente è avvenuto al momento dell’attracco della prima nave entrata in laguna nel giorno di riapertura del Bacino San Marco alle “grandi navi“. Un episodio che inevitabilmente riapre le polemiche sulla sicurezza dei passaggi, l’orami tristemente famoso “inchino“, di questi giganti del mare, a pochi metri dalla città più fragile del mondo, Patrimonio Mondiale Unesco.

Il sinistro è successo quando la grande nave da crociera, arrivata in porto, mentre manovrava ha sbattuto contro un finger, nonostante la presenza di due rimorchiatori e quella del pilota a bordo della Preziosa. La nave è sembrata allargare la poppa e di conseguenza stringere troppo la prua verso la banchina. Il pilota ha dato il “macchine indietro” ma la manovra non è stata sufficiente a evitare che la parte di fiancata più vicina alla prua urtasse uno dei corridoi mobili d’imbarco che dalla stazione marittima si collegano con la nave una volta ferma, simili a quelli in uso anche negli aeroporti.

La manifestazione degli attivisti contro le grandi navi a settembre dello scorso anno

La grande massa della nave ha completamente storto il corridoio mobile che è andato distrutto. Per fortuna, come previsto d’altronde dalle norme di sicurezza quando la nave è ancora in movimento, nel finger non c’era nessuno e non si sono lamentati feriti.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i tecnici dell’Autorità portuale e soprattutto gli uomini della Capitaneria di porto, che hanno aperto un verbale sull’incidente, scattato fotografie e girato un video sui danni a scafo e finger. Il problema sarà ora quello assicurativo tra la compagnia MSC e l’Autorità portuale per il pagamento danni.

La MSC Preziosa è una nave passeggeri che batte bandiera panamense. È lunga 333 metri e larga 50 metri. La nave sta compiendo una crociera nel Mediterraneo e in Adriatico. È partita il 2 aprile da Palermo e toccato il porto maltese di La Valletta il 3. Da qui è poi ripartita per Venezia.

(fonte il Mattino di Padova)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *