Input your search keywords and press Enter.

#‎esportailfriariello‬: un viaggio in bici da Napoli ad Amsterdam contro il neoliberalismo

10437758_286558744861290_8700949716223635171_n

La  bici di Cesare Cascella e il suo inusuale manubrio accompagnato da un vasetto di friarielli

Cesare Cascella, un web-designer di 31 anni, ha compiuto una missione: ha portato a il friariello (un tipico piatto della cucina campana) da Napoli ad Amsterdam utilizzando il mezzo più ecologico in assoluto, la bicicletta. Questo ragazzo, stanco dell’invasione delle patatine olandesi a Napoli ha deciso di effettuare un gesto di protesta percorrendo ben 2500 km in bici definendolo un progetto ambizioso e anti-neoliberalista.

Racconta che la sua idea è nata per caso. Questo non è stato il suo primo viaggio; aveva già girato Sicilia, Corsica e Croazia.  Voleva effettuare una nuova impresa utilizzando la sua nuova bici. Lui e i suoi amici, stanchi di vedere la propria città sporcarsi (ulteriormente) a causa di una crescita esponenziale di negozi di patatine olandesi, in un paese dove il cibo è cultura, hanno dato vita a questa epidemia: ‪#‎esportailfriariello. Così il nostro Cesare, arrivato ad Amsterdam, tramite alcuni amici è riuscito a piantare il friariello in alcuni orticelli presenti nella città.

Ha dato vita ad un nuovo movimento. L’obiettivo era quello di sensibilizzare la gente, risvegliare l’attenzione sulla colonizzazione delle nostre città da parte di modelli di cui, forti della nostra cultura, non avremmo bisogno.

Siamo fieri di comunicarvi che, come ci ha detto lo stesso Cesare, “il business del tubero è stato quasi debellato e a Napoli, finalmente, è tornato lo street food locale”.

1653466_302003199983511_2704457057944078359_n

Il movimento CCCF

Cesare Cascella e i suoi amici hanno reso divertente e affascinante una buona causa; non possiamo che dirvi di continuare a seguirli sulla loro pagina Alla conquista dell’Olanda

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *